Contenuto sponsorizzato

Restauro del Duomo, ora è più sicuro. Terminato il primo lotto che ha consolidato i pilastri

Nelle prossime settimane l’Arcidiocesi di Trento darà avvio alle procedure di gara per l’aggiudicazione dei lavori dei due lotti successivi dell’intervento di restauro

Pubblicato il - 07 luglio 2018 - 14:10

TRENTO. Gli ultimi ponteggi sono stati smontati ieri pomeriggi e finiscono così i lavori del primo dei tre lotti di restauro della cattedrale di Trento, iniziati nel marzo 2017. Con l’intervento appena ultimato si è provveduto al restauro del paramento lapideo interno della navata nord e sono stati consolidati gli intonaci delle volte della medesima navata.

 

Prima dell'intervento sono state fatte approfondite indagini che hanno messo in luce l’effettiva natura e consistenza sia della porzione corticale dei pilastri, realizzata in pietra calcarea di Trento, che del nucleo interno costituito da un riempimento “a sacco” con malta di calce e pietrame di varia pezzatura.

 

Le verifiche hanno reso evidente la necessità di procedere ad un sistematico ed esteso intervento di consolidamento dei pilastri che in parte è stato fatto e in parte sarà realizzato nei successivi lotti. I lavori di restauro interno della Cattedrale di Trento sono stati ammessi al finanziamento (75%) per un importo complessivo di quasi sei milioni di euro.

 

Per il primo lotto, affidato alla ditta Lares Restauri di Venezia, ci si è avvalsi di un team di specialisti coordinati dall’architetto Ivo Maria Bonapace di Pinzolo, direttore lavori. 

 

Nelle prossime settimane l’Arcidiocesi di Trento darà avvio alle procedure di gara per l’aggiudicazione dei lavori dei due lotti successivi dell’intervento che riguarderanno il restauro della navata centrale e della parte residua della navata sud, nonché del transetto e della zona absidale della Cattedrale.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato