Contenuto sponsorizzato

RivaExpo Caccia Pesca Ambiente al + 5% di visite. "Espositori portavoce di sostenibilità". Per la prima volta presente anche Greenpeace

Quasi 16.000 i visitatori che hanno riempito i cinque padiglioni di Riva Fiere nella tredicesima edizione della fiera dedicata ai settori della caccia e della pesca. Un'attenzione particolare alle attività per sensibilizzare i bambini e alla lavorazione della selvaggina e del pescato a tavola con lo chef stellato Alfio Ghezzi

Pubblicato il - 25 marzo 2018 - 18:56

RIVA DEL GARDA. Una tredicesima edizione che si conferma un successo su tutti i fronti. ExpoRiva Caccia Pesca Ambiente ha accolto quasi sedicimila visitatori, registrando un incremento del 5 per cento rispetto all'anno scorso, nei suoi trentamila metri quadri espositivi.

 

 

I numerosi visitatori hanno potuto esplorare quasi duecento stand situati in cinque padiglioni, dedicati al settore della caccia, a quello della pesca e sedici postazioni di enogastronomia.

 

 

Particolare attenzione per l’edizione 2018 è stata dedicata all'educazione e alla promozione della sostenibilità, intesa come utilizzo intelligente e consapevole delle risorse faunistiche.

 

 

"E’ importante per noi che gli espositori stessi siano portavoce di questo messaggio – ha dichiarato il direttore generale di Riva del Garda Fierecongressi Giovanni Laezza -. La Carta della caccia e della pesca sostenibili che abbiamo presentato prevede infatti che le aziende espositrici in fiera rispettino i principi della sostenibilità. Rientrano in questa logica anche la nutrizione e la lavorazione della selvaggina e del pescato nel quotidiano: un tema questo che è stato affrontato sia con un progetto che ha coinvolto l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige e quattro Centri Formazione Enaip in Trentino ma anche in fiera, con lo show cooking e le degustazioni ad opera dello chef due stelle Michelin Alfio Ghezzi, e che proseguirà nelle prossime settimane".

Ma RivaExpo Caccia Pesca Ambiente non si ferma e il pensiero si rivolge già alla prossima edizione. Formazione, scuola e cultura saranno le linee guida che caratterizzeranno il percorso di avvicinamento alla prossima edizione dell’evento. Le attività volute dal Comitato Scientifico di ExpoRiva Caccia Pesca Ambiente già quest’anno sono state apprezzate dal pubblico.


“L’incremento dei visitatori – ha aggiunto Carla Costa, responsabile area fiere di Riva del Garda Fierecongressi - è un'ulteriore conferma della qualità di ExpoRiva Caccia Pesca Ambiente per i settori che rappresenta e che qui riunisce. Il ricco programma di eventi collaterali ha permesso di intercettare un pubblico a più ampio raggio, coinvolgendo oltre ai cacciatori e ai pescatori anche ad esempio le famiglie con numerose attività e laboratori per i bambini il cui obiettivo è avvicinarli consapevolmente al mondo degli animali e della natura".
 

 

"Inoltre - ha aggiunto Costa -, la mostra mercato si conferma una occasione per vedere le novità in termini di prodotti e attrezzature, potendole provare nelle aree test e nelle vasche per la pesca sia indoor che outdoor. Il mix di offerta commerciale e offerta culturale, con spazi dove gli esperti hanno tenuto dei corsi, rappresenta la formula vincente di ExpoRiva Caccia Pesca Ambiente. Per la pesca abbiamo registrato soddisfazione per l’area Fishing Holiday dedicata alle nuove forme di turismo che vedono la pesca come protagonista, con numeri importanti sia di presenze che di indotto economico generato nei territori".

 

Presente alla kermesse anche Greenpeace per incontrare i suoi 'Dialogatori' (persone che raccolgo nofondi per conto dell’organizzazione).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 13:23

Ecco quali sono le strade chiuse in provincia di Trento e il livello neve sui diversi territori. Fiumi monitorati con Brenta e Leno osservati speciali (anche se i momenti di piena sono stati venerdì notte con portate anche dieci volte superiori al normale)

17 novembre - 13:44

L’incidente è avvenuto poco dopo le 19e30 di ieri, all’altezza di un incrocio che permette di immettersi nella Strada provinciale 34. Nello scontro sono rimasti coinvolti due veicoli, il ferito più grave risulta essere un 33enne

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato