Contenuto sponsorizzato

Salta la precedenza, scontro auto-furgone, tre persone incastrate nella macchina

L'impatto si è verificato all'altezza dell'abitato di Bozzana in Val di Sole. I pompieri intervenuti con le pinze idrauliche. Tre ambulanze, carabinieri e polizia locale sul posto. Traffico in tilt

Pubblicato il - 19 aprile 2018 - 12:00

MALE'. Grave incidente questa mattina intorno alle 7 lungo la strada statale 42, quando all'interno dell'abitato di Bozzana, frazione del Comune di Caldes in Val di Sole, si è verificato un impatto tra un'auto e un furgone.

 

Una mancata precedenza alla base dello scontro, ad avere la peggio le persone a bordo della vettura, le quali sono rimaste incastrate all'interno dell'abitacolo.

 

Scontro tra auto e furgone a Bozzana

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi con tre ambulanze, i vigili del fuoco volontari di Caldes e Malè, che sono intervenuti con le pinze idrauliche per liberare i passeggeri, i carabinieri e la polizia locale per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico, completamente in bloccato a causa anche dell'ora di punta in cui si è verificato l'incidente.

 

Dopo le prime cure del caso ai feriti, i passeggeri dell'auto, due uomini di 29 e 18 anni e una donna di 33 anni, e il conducente del furgone sono stati trasportati per accertamenti all'ospedale di Cles.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 gennaio - 12:13

Al gestore del bar la sanzione di 400 euro perché ha violato le disposizioni che impongono di non poter ricevere alcun cliente dopo le ore 18 all’interno del locale.  I controlli messi in campo da una task force interforze, voluta dal Questore di Trento, composta da agenti della Polizia di Stato, della Polizia Locale di Trento e della Guardia di Finanza che ha passato al setaccio i locali pubblici della città

22 gennaio - 20:15

Entro il 2025 gli orsi potrebbero raggiungere quota 129 ma degli esemplari più problematici fin qui monitorati, 9 sono già morti (4 abbattuti, 3 morti accidentalmente durante le fasi di cattura, 2 vittima di bracconaggio), mentre 4 si trovano in cattività, 3 sono scomparsi (si teme il bracconaggio). Di fatto solo 3 esemplari sono liberi e se ne conoscono le condizioni di salute

24 gennaio - 12:12

Una squadra composta da 10 alpinisti nepalesi è stata la prima a conquistare la vetta del K2 in inverno, non era mai successo prima: Nessuna avidità ma solo solidarietà – afferma Nirmal Purja che ha guidato la spedizione – il riscaldamento globale e il cambiamento climatico sono una delle sfide più importanti che il mondo sta affrontando in questo momento. Se ci uniamo possiamo rendere tutto possibile”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato