Contenuto sponsorizzato

Saltano sul tetto dell'auto e rubano le targhe, un appello su Facebook per identificare i responsabili

Il mezzo era regolarmente parcheggiato in viale Sluca de Matteoni a Levico, di fronte all'ex scuola media. La proprietaria ha trovato la sua Fiat Panda priva di entrambe le targhe e con il tetto sfondato

La foto apparsa su Facebook nell'appello del nipote della proprietaria.
Di Cinzia Patruno - 29 March 2018 - 14:13

LEVICO TERME. Vandalismi nella notte su una macchina regolarmente parcheggiata di fronte alle ex scuole medie di Levico. La proprietaria dell'auto, una Fiat Panda, ha trovato stamane qualche bel 'ricordino': entrambe le targhe, davanti e dietro, sono state rubate e il tetto è stato danneggiato.

Un gesto poco simpatico, che ha lasciato dei danni visibili e spiacevoli, uniti all'impossibilità di circolare con il mezzo. In particolare, qualcuno si è divertito a salire sul tetto della Panda, sfondandolo. La proprietaria ha sporto denuncia contro ignoti.

Il nipote della donna, con grande rammarico, ha voluto segnalare l'accaduto su Facebook, pregando chiunque si fosse accorto di strani movimenti nella notte tra il 28 e il 29 marzo nella zona di viale Sluca de Matteoni a farsi avanti per aiutare a fare chiarezza sui responsabili dei danneggiamenti.

 

Una delle due targhe è stata rinvenuta in mattinata nei vicini giardinetti del poliambulatorio, mentre l'altra è sparita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 January - 19:51

Sono 250 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 37 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 2 decessi, ma si aggiungono le 30 vittime in Rsa. Sono 47 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

24 January - 17:45

Sale il numero dei pazienti in ospedale, stabile quello delle terapie intensive. Altri 2 decessi. Sono state registrate 7 dimissioni e 39 guarigioni nelle ultime 24 ore

24 January - 17:44

Una tragica dimenticanza, un vuoto comunicativo che aggiorna ulteriormente il difficile bilancio dell'emergenza coronavirus in Trentino. Oggi il report riporta di altri 2 decessi, ma il totale sale a 726 vittime nella seconda ondata di Covid-19 e si porta a 1.196 morti da inizio epidemia a seguito di una verifica interna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato