Contenuto sponsorizzato

Si rompe un tubo e lo studentato si allaga, l'acqua filtra anche in un garage di un'abitazione

Le segnalazioni sono partite poco prima delle 19 dallo studentato in corso Buonarroti a Trento. Pompieri e tecnici di NovaReti in azione

Pubblicato il - 19 ottobre 2018 - 21:02

TRENTO. Vigili del fuoco del fuoco in azione allo studentato Mayer in corso Buonarroti a Trento. L'allarme è scattato poco prima delle 19 di venerdì 19 ottobre quando un locale interrato si è riempito di acqua.

 

La nuova residenza universitaria, recentemente inaugurata e sorta sull'ex collegio Mayer, ospita circa 130 studenti e offre servizi che si possono definire di alta fascia. Gran parte della struttura, infatti, è stata realizzata in legno e grazie ai materiali utilizzati la vicinanza alla ferrovia non causa alcun problema.

 

Dopo le segnalazioni di alcuni studenti e quella della portineria, attiva 24 ore su 24, i pompieri si sono portati tempestivamente sul posto. I vigili del fuoco hanno azionato le pompe per svuotare il locale, mentre anche alcuni tecnici di NovaReti si sono portati allo studentato per trovare il guasto. L'allagamento sarebbe, infatti, dovuto alla rottura di una tubazione. I danni sono limitati, ma l'acqua è filtrata anche in un garage di un'abitazione vicina.

 

I lavori per la costruzione dell'edificio sono iniziati nel gennaio del 2015 e sono stati quasi completamente terminati alla fine dello scorso anno. La piazza centrale è stata dedicata a Valeria Solesin. L'edificio è formato da quattro piani e un'autorimessa dove sono presenti dei posti auto ma anche dei parcheggi per le biciclette.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 maggio - 06:01

Sono 35 le aziende che in queste ultime tre settimane hanno scelto di sottoporre i propri dipendenti al test sierologico. Azelio De Santa: "Le aziende investono su questo strumento di indagine, ed è giusto che ricevano un riscontro efficiente da parte dell'Azienda sanitaria. Nella fase-2 e nella fase-3, infatti, l'obiettivo sarà quello di localizzare velocemente i focolai e gestirli in modo veloce e efficace. Serve chiarezza"

30 maggio - 09:20

Ieri sera il vertice di Governo. Dopo quasi tre mesi dal 3 giugno sarà possibile tornare a muoversi liberamente in tutta Italia. I dati continueranno comunque essere monitorati molto attentamente dal Governo e il ministro Boccia nelle prossime ore sentirà i vari presidenti delle regioni 

30 maggio - 08:39

Sono arrivati con 14 mezzi i vigili del fuoco da tutto il Veneto per spegnere le fiamme che hanno devastato l'azienda a Valbrenta. Sul posto anche i tecnici dell'Arpav per verificare le condizioni dell'aria vista le alte colonne di fumo e le forze dell'ordine per ricostruire quello che è successo 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato