Contenuto sponsorizzato

Strappa e ruba una collana ad una 80enne, minorenne arrestato e messo in comunità

L'intervento e le indagini della Polizia hanno permesso di individuare il ragazzo residente a Bolzano 

Pubblicato il - 11 agosto 2018 - 20:22

BOLZANO. Si era avvicinato all'anziana di oltre 80 anni e con uno strappo le aveva rubato con forza la collana che indossava.

 

Una situazione che ha aveva provocato un forte shock alla povera donna che successivamente aveva sporto denuncia alle forze dell'ordine. Il fatto è accaduto a Merano e ad avviare le indagini per capire chi era stato a compiere un gesto simile è stata la Squadra Mobile di Bolzano e del Commissariato di Merano.

 

L'autore dello scippo è stato individuato in un minorenne residente a Bolzano, già noto alle forze dell'ordine.

 

Le successive indagini hanno consentito alla Procura presso il Tribunale dei Minorenni di richiedere ed ottenere per il minore la misura del collocamento presso una comunità nel Nord Italia; la refurtiva è stata recuperata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato