Contenuto sponsorizzato

Telecamere e foto-trappole, la polizia identifica tanti "furbetti" dell'immondizia

Diversi i casi di abbandono dei rifiuti alle isole ecologiche sparse tra i diversi Comuni delle Giudicarie. Il modus operandi è un po' sempre quello. La persona arriva, parcheggia, si guarda intorno per vedere che non ci sia qualche volante oppure qualche "impiccione", apre il bagagliaio e lascia le immondizie

Pubblicato il - 03 July 2018 - 13:38

TIONE. Diverse le persone "pizzicate" depositare indebitamente rifiuti alle isole ecologiche sparse nei diversi Comuni delle Giudicarie. Gli ultimi episodi si sono verificati nel corso del week-end. 

Il modus operandi è un po' sempre quello. La persona arriva, parcheggia, si guarda intorno per vedere che non ci sia qualche volante oppure qualche "impiccione", apre il bagagliaio e lascia i propri rifiuti prima di riprendere la marcia. E sono tanti i turisti, ma anche i residenti, colti in flagranza

 

Alcune segnalazioni dei cittadini, ma anche le immagini delle telecamere e alcune foto-trappole hanno consentito alla polizia della Giudicarie di entrare in azione e identificare tutti i "furbetti" dell'immondizia, che rischiano una sanzione in media di 100 euro più le spese.

 

Una cattiva abitudine, trasversale a residenti e turisti, soprattutto in quelle località a vocazione turistica in questo periodo dell'anno, che contribuisce a alimentare il degrado urbano, ma anche nuocere all'ambiente. 

 

Senza dimenticare che l'errato conferimento comporta anche spese maggiori tra smaltimento e controlli alle amministrazioni comunali, situazioni che si traducono implicitamente nell'aggravio delle spese per tutti i residenti. Insomma, maggiori costi per la comunità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 February - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 February - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

25 February - 19:34

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi nella zona del lago Pudro a Madrano. Un'area di circa 13 ettari, occupata per la maggior parte da una torbiera e situata a circa 1 chilometro da Pergine. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato