Contenuto sponsorizzato

Traffico di droga, 58 persone segnalate: tra di loro anche 17enni

Nuovi sviluppi dell'operazione "Judicarien" condotta dai carabinieri di Riva del Garda. Le indagini hanno accertato più di 1100 cessioni di sostanze stupefacenti di tutti i tipi, dalla cocaina all’hashish e marijuana

Pubblicato il - 27 March 2018 - 14:11

RIVA DEL GARDA. Ci sono anche 17enni tra le 58 persone segnalate all’Autorità Amministrativa nel corso dell'indagine “Judicarien” portata avanti dai carabinieri di Riva del Garda che ieri ha visto un’operazione di polizia giudiziaria che ha sgominato uno traffico di stupefacenti attivo tra le province di Trento e Brescia con 10 ordinanze di custodia cautelare effettuate.

 

L’operazione denominata “Judicarien” è scaturita da controlli operati nella zone delle Valli Giudicarie, da qui il nome dell’operazione, e da successive attività informative svolte dai militari delle Stazioni presenti sul territorio.

 

Le 58 persone sono state segnalate per l’uso di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno accertato più di 1100 cessioni di sostanze stupefacenti di tutti i tipi, dalla cocaina all’hashish e marijuana.

 

I più giovani, come già detto, sono 17enni, i più “vecchi” 35enni, ma l’età media si aggira comunque intorno ai 20/22 anni. Tra di loro anche molti degli arrestati, che, oltre a spacciare, erano anche consumatori. Alcuni dei segnalati erano clienti assidui, con acquisti anche quasi quotidiani.

 

Il volume di droga sequestrato, 1 chilo e mezzo e quello accertato come spacciato, stimato in 2 chili di cocaina e 6 chili di hashish e marijuana danno la dimensione del giro d’affari, ma soprattutto della diffusione del fenomeno nel territorio delle Giudicarie.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 January - 05:01

Antonio Ferro ha spiegato che una persona dopo aver ricevuto la prima dose ha registrato delle "parestesie" poi rientrate. Il direttore: "I benefici della vaccinazione sono senz'altro più importanti e rilevanti rispetto alle controindicazioni"

19 January - 08:53

E' successo nel corso della notte e dopo la prima forte scossa ne son state registrate altre di minore intensità. Il terremoto è stato avvertito in tutto il Paese sono al lavoro i soccorsi 

19 January - 07:51

La coppia è scomparsa da ormai due settimane, il racconto fatto dal figlio non ha convinto i carabinieri. Intanto, su ordine della Procura, l'abitazione è stata posta sotto sequestro

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato