Contenuto sponsorizzato

Trasporti, la Uil denuncia: ''Sempre meno controllori, tutto grava sugli autisti''

Il sindacato: "La Provincia deve fare qualcosa, aumentano i pensionamenti ma anche i trasferimenti legati alle numerose aggressioni subite: l'organico è diminuito di molto"

Pubblicato il - 09 gennaio 2018 - 13:34

TRENTO. La Uil sta perdendo la pazienza. "Se non si prenderanno immediati provvedimenti in merito, ci sentiremo autorizzati a rimettere in discussione gli accordi scaturiti dalla contrattazione aziendale".

 

Il sindacato trentino spiega che negli ultimi anni c'è stata una ridefinizione del ruolo del conducente, ora impegnato a erogare titoli di viaggio e a esercitare funzioni di controllo. Al tempo stesso c'è stato un incremento dei verificatori, indispensabili in questo tipo di sistema di contrasto ai cosiddetti "portoghesi".

 

"Recentemente però - spiega Nicola Petrolli della Uil Trasporti -  a fronte del pensionamento di alcuni di questi, nonché dei diversi trasferimenti legati alle numerose aggressioni subite, l'organico è diminuito di molto".

 

"Ci vediamo costretti a evidenziare la necessità di un immediato ripristino delle ormai falcidiate squadre di verificatori nonché di un eventuale incremento di queste figure professionali. Se si è voluto instaurare una ferrea strategia coercitiva contro chi non è munito di regolari titoli di viaggio - sottolinea il sindacalista - non si può far sì che ciò gravi quasi esclusivamente sui conducenti".

 

"Questi - osserva Petrolli - sono già molto impegnati a svolgere la loro funzione principe e sostanzialmente lasciati a sé stessi in precarie condizioni di sicurezza (considerando, appunto, anche le sempre crescenti aggressioni verbali e fisiche inevitabilmente esasperate dalla repressione dell’evasione)".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato