Contenuto sponsorizzato

Trasporto illegale di immigrati, in salvo 5 soggetti che si erano nascosti in un rimorchio di un camion

Hanno implorato l'autista del camion di fermarsi perché non riuscivano più a respirare. Tra di loro anche un minorenne. Denunciato a piede libero l'autista 

Di G.Fin - 15 June 2018 - 17:20

RONCEGNO. Sono cinque le persone straniere che hanno rischiato di morire soffocate all'interno di un camion dove si erano nascoste per essere trasportate illegalmente. Un viaggio pagato moltissimi soldi che è terminato, però, lungo la statale 47 della Valsugana dove i cinque migranti, due afgani, due iraniani ed un pakistano, hanno implorato l'autista del camion di fermarsi perché non riuscivano più a respirare.

 

Ad essere sul posto anche i Finanzieri della Tenenza di Borgo Valsugana che hanno notato cinque persone scendere dall'autoarticolato che si trovava in sosta presso un’area di servizio all’altezza di Roncegno Terme. Insospettiti, i militari li hanno fermati e hanno scoperto che si trattava di cinque cittadini stranieri di età compresa tra i 20 e i 40 anni, tra cui un minorenne, privi di documenti di identità - che erano saliti sul camion, apparentemente all’insaputa dell’autista, un bulgaro che, dopo qualche ora, avendo difficoltà a respirare nel chiuso del rimorchio, avevano creato una fessura nel telone implorando l’autista di fermarsi. Accortosi delle richieste di aiuto, l’autista si era fermato e aveva fatto scendere dal rimorchio del tir i cinque migranti.

L’intervento delle Fiamme Gialle è stato provvidenziale, poiché spesso molti immigrati clandestini muoiono soffocati nascondendosi nei rimorchi o nei cassoni dei camion per entrare irregolarmente in territorio europeo, affrontando lunghissimi viaggi spesso senza la possibilità di nutrirsi e, soprattutto, di idratarsi quando la temperatura, a causa del clima esterno, surriscalda l’aria dei rimorchi.

 

Già diverse tragedie sono avvenute in questo modo. È di due anni fa la vicenda di 71 migranti, tra cui otto donne e quattro bimbi, trovati morti soffocati in un camion frigo abbandonato su una autostrada austriaca vicina al confine ungherese. Dopo l’intervento delle Fiamme Gialle, i cinque sono stati accompagnati presso gli uffici della Questura per il fotosegnalamento e le pratiche di rito, mentre il conducente è stato denunciato a piede libero per favoreggiamento all’immigrazione.

 

Le attività di indagine svolte nell’immediatezza non hanno portato al ritrovamento di somme in contanti tali da far pensare che l’autista fosse implicato attivamente nel traffico di migranti quale passatore, dal momento che di solito un viaggio del genere costa qualche migliaio di euro.

 

Nei confronti dei clandestini sono stati emessi gli inviti a presentarsi presso il Cinformi per regolarizzare la propria posizione irregolare, mentre il minorenne è stato emesso un decreto di affidamento di minore presso una struttura adeguata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 13:42
In zona gialla dovrebbero restare valle d'Aosta e Liguria, la Sardegna in quella bianca; il presidente delle Marche, Francesco Acquaroli, inserisce in zona rossa le province di Macerata e Ancona. La Provincia di Bolzano si è autoproclamata zona rossa fino al 14 marzo, mentre quella di Trento, secondo quanto affermato dal governatore, dovrebbe restare in zona arancione
05 March - 14:10

In questi giorni diversi segretari ed esponenti gli hanno chiesto di ripensarci nonostante il gravissimo attacco fatto su Facebook al partito e i pessimi risultati ottenuti con un Pd narcotizzato, immobile da due anni, mentre intorno tutto è cambiato a una velocità supersonica. Zingaretti ha avuto la qualità di non essere divisivo ma semplicemente perché di fatto non si è mai espresso. C'è bisogno di altro

05 March - 12:30

Numeri in leggero calo in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore si registrano 230 nuovi positivi e 4 decessi. Preoccupa intanto la variante sudafricana, con l'individuazione di 15 casi nella serata di giovedì 4 marzo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato