Contenuto sponsorizzato

Un pino cembro in fiamme in una zona impervia, notte di lavoro per i pompieri

La scorsa notte si è registrato un violento temporale nell'area e un fulmine ha colpito un pino cembro di grosse dimensioni nelle vicinanze di Malga Mare a circa 1.072 metri di altitudine. Necessario l'intervento dell'elicottero, le operazioni sono durate fino a questa mattina

Pubblicato il - 04 giugno 2018 - 11:58

PEJO. Notte di lavoro per una ventina di uomini dei vigili del fuoco volontari di Pejo a causa di un incendio.

 

La scorsa notte si è registrato un violento temporale nell'area e un fulmine ha colpito un pino cembro di grosse dimensioni nelle vicinanze di Malga Mare a circa 1.072 metri di altitudine.

 

Le fiamme hanno iniziato a avvolgere l'albero.

 

Il forte rumore e il bagliore non sono passati inosservati e l'allarme è scattato immediatamente.

 

I vigili del fuoco volontari di zona sono entrati subito in azione, ma il pino si trovava all'interno di una gola rocciosa e l'area è particolarmente impervia e difficilmente accessibile.

 

A quel punto i pompieri hanno attivato l'elicottero per sorvolare l'area e circoscrivere l'incendio per mettere in sicurezza la zona.

 

Dopo i primi interventi per monitorare la situazione e limitare il diffondersi del fuoco, i vigili del fuoco e l'azienda forestale sono riusciti a raggiungere l'albero alle prime luci dell'alba per terminare le operazioni di spegnimento.

 

Nella mattina di oggi l'emergenza è rientrata, mentre gli uomini dei soccorsi sono impegnati nella fase di bonifica per spegnere gli eventuali ultimi focolai.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 05:01

Un'immagine registrata utilizzata per la campagna elettorale, tutto senza autorizzazione. Un caso che non è sfuggito alla proprietaria del "marchio", che è Cristina Fogazzi, conosciuta come l'Estetista cinica, che si è resa protagonista di un durissimo affondo contro Odilla Ponti candidata della Lega alle elezioni amministrative di Trento

22 settembre - 08:55

Per il governatore Veneto un risultato che nessun altro governatore aveva raggiunto. "E' una responsabilità grande che arriva da un voto dei veneti per il Veneto” ha spiegato

22 settembre - 08:09

Il ministro della Salute: "“Ho firmato una nuova ordinanza che estende l’obbligo di test molecolare o antigenico ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree della Francia con significativa circolazione del virus. I dati europei non possono essere sottovalutati. L’Italia oggi sta meglio di altri Paesi, ma serve ancora grande prudenza per non vanificare i sacrifici fatti finora”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato