Contenuto sponsorizzato

Una croce per ricordare Davide, anche i pompieri si mobilitano per realizzare il desiderio della famiglia

Il 23enne di Taio, impegnato tra i vigili del fuoco, era rimasto vittima di un incidente sul lavoro, quando, in Val Camonica nel bresciano insieme a altri colleghi per conto di una ditta trentina, era stato travolto da un tronco

Pubblicato il - 01 settembre 2018 - 15:16

TAIO. Un momento di grande commozione per la comunità di Taio che si è mobilitata per ricordare Davide Chini, il giovane di 23 anni scomparso nell'ottobre del 2017.

 

Il 23enne di Taio era rimasto vittima di un incidente sul lavoro, quando, in Val Camonica nel bresciano insieme a altri colleghi per conto di una ditta trentina, era stato travolto da un tronco (Qui articolo).

 

Oggi è avvenuta la posa di una croce sul Corno di Tres. Una croce, fortemente voluta dalla famiglia e realizzata da un fabbro, zio di Davide, che trova posto in un luogo molto caro al giovane, così come a tutte le comunità della Predaia in Val di Non.

 

Anche i pompieri sono entrati in azione e si sono spesi per ricordare un commilitone e aiutare a realizzare il desiderio dei famigliari.

 

I vigili del fuoco hanno prima messo a disposizione i mezzi per trasportare la croce a valle e quindi l'hanno portata un centinaio di metri lungo il sentiero fino al Corno di Tres, dove è stata issata

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 11:37

Sono 21 i primi cittadini che possono già festeggiare l'elezione, mentre il successivo spoglio a partire da martedì 22 settembre va a comporre il nuovo consiglio comunale. In totale sono 56 i territori che presentano un solo candidato sindaco

21 settembre - 12:50

Partito alle 7.30 assieme al fratello, dal quale si era poi diviso, per andare a funghi, Lorenzo, era d'accordo di ritrovarsi con lui a mezzogiorno. Ma di Lorenzo Lavezzo, 58 anni di Arzignano, non si sa ancora nulla. Lorenzo, che è alto un metro e 76, pesa un'ottantina di chili e ha capelli corti scuri, ieri mattina indossava jeans e gilet, calzava scarponi e aveva con sé un cesto

21 settembre - 13:10

L'allerta è scattata intorno alle 10.15 di oggi, un 70enne francese è decollato da Col Rodella ma qualcosa è andato storto e quindi è caduto un centinaio di metri più a valle rispetto all'area di lancio. In azione elicottero e soccorso alpino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato