Contenuto sponsorizzato

Una macchia di gasolio nel lago di Santa Giustina, all'opera i vigili del fuoco per contenere l'inquinamento

L'allarme è stato lanciato nel pomeriggio di sabato 14 gennaio. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Cagnò, i permanenti di Trento e il corpo di Romallo. I pompieri hanno messo in sicurezza e circoscritto la zona con circa 150 metri di salsicciotti

Di Luca Andreazza - 14 gennaio 2018 - 20:50

CAGNO'. Una chiazza di gasolio è stata individuata nel lago di Santa Giustina in Val di Non, nel pomeriggio di domenica 14 gennaio, intorno alle 15.15.

L'allarme è stato immediatamente lanciato al distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Cagnò che si sono recati sul posto per intervenire e contenere il gasolio all'altezza del ponte Castellaz. Il lago è stato inoltre raggiunto dai permanenti di Trento e dal corpo di Romallo con le luci fotoelettriche.

 

I pompieri sono scesi in acqua con un gommone e hanno piazzato circa 150 metri di salsicciotti, forniti dai pompieri di Trento, che in questi casi svolgono la funzione di contenere la macchia per assorbire gradualmente la sostanza inquinante. Sono in concorso le verifiche e gli accertamenti del caso per capire l'origine della macchia.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 novembre - 08:13

La vicenda kafkiana di Andrea Zanettini, carabiniere in congedo, che dopo un grave infortunio alla schiena ha deciso di curarsi con la cannabis ma per questo gli è stata ritirata la patente. L’uomo si trova intrappolato da 3 anni in un labirinto fatto di burocrazia e stigma sociale

15 novembre - 11:37

Le nevicate intense delle ultime ore stanno mettendo a dura prova la viabilità sulle nostre strade. Dal passo Fedaia chiuso per rischio valanghe alla di Garniga da Garniga Vecchia a località Viote; la Sp64 di Fai da località Santel ad Andalo chiuse pericolo caduta alberi

15 novembre - 09:07

Chiuse le scuole, i musei e i teatri. La città lagunare è in allarme. E' prevista  una punta massima di marea di 160 centimetri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato