Contenuto sponsorizzato

Una macchia di gasolio nel lago di Santa Giustina, all'opera i vigili del fuoco per contenere l'inquinamento

L'allarme è stato lanciato nel pomeriggio di sabato 14 gennaio. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Cagnò, i permanenti di Trento e il corpo di Romallo. I pompieri hanno messo in sicurezza e circoscritto la zona con circa 150 metri di salsicciotti

Di Luca Andreazza - 14 January 2018 - 20:50

CAGNO'. Una chiazza di gasolio è stata individuata nel lago di Santa Giustina in Val di Non, nel pomeriggio di domenica 14 gennaio, intorno alle 15.15.

L'allarme è stato immediatamente lanciato al distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Cagnò che si sono recati sul posto per intervenire e contenere il gasolio all'altezza del ponte Castellaz. Il lago è stato inoltre raggiunto dai permanenti di Trento e dal corpo di Romallo con le luci fotoelettriche.

 

I pompieri sono scesi in acqua con un gommone e hanno piazzato circa 150 metri di salsicciotti, forniti dai pompieri di Trento, che in questi casi svolgono la funzione di contenere la macchia per assorbire gradualmente la sostanza inquinante. Sono in concorso le verifiche e gli accertamenti del caso per capire l'origine della macchia.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 11:04

L’uomo non è l’unico essere vivente a intrecciare relazioni con le altre specie, per esempio corvi e lupi possono collaborare fra loro con gli uccelli che indicano ai carnivori la presenza di prede o carcasse. Ma non solo perché alcuni corvi sono stati visti giocare con i cuccioli del branco

20 January - 11:39

Nel nuovo bollettino sul Coronavirus in Alto Adige sono stati registrati 441 nuovi positivi e 4 decessi. Il bilancio delle vittime sale così a 530 solamente in questa seconda ondata. Aumentano i ricoveri. Nella giornata di martedì il presidente Arno Kompatscher aveva annunciato nuove restrizioni in caso di peggioramento della situazione epidemiologica

20 January - 10:58

Le capre sono state affidate a numerosi allevatori. L'avvocato Schuster rilancia il progetto di rilevare l’azienda agricola nata dalla passione e dall’intuizione di Agitu per garantire continuità al suo progetto. Tutto questo con i soldi che sono stati raccolti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato