Contenuto sponsorizzato

''Vai via, sei nero'', grave episodio di razzismo sul Flixbus. Allontanato ragazzo del Senegal

Lo racconta una studentessa, anche lei sul mezzo. Interviene la polizia ma il ragazzo è costretto a cambiare posto, non vicino alla signora italiana che per il colore della pelle non lo vuole accanto

 

Pubblicato il - 18 October 2018 - 08:33

TRENTO. E' successo lo scorso martedì sera, un brutto episodio di razzismo subito da un 25 enne nato in Senegal che per recarsi a Roma da un amico aveva deciso di prenotare un viaggio con Flixbus. Alla fermata, al momento dell'imbarco, è stato accolto da una passeggera con frasi inequivocabili: "Qui no, vai in fondo, sei di colore, di un'altra religione"

 

A raccontare i fatti una ragazza di 19 anni, anche lei su quel mezzo. Spiega che nel momento della verifica dei ticket di viaggio il controllore indicava i posti e quello di Mamadou, il ragazzo del Senegal, si trovava vicino a una signora italiana che però non ha voluto sentire ragioni. Il colore della pelle, la provenienza, erano per lei motivo sufficiente per chiedere che fosse allontanato.

 

Nessuno dei presenti ha fatto qualcosa, nemmeno il controllore sarebbe intervenuto. La donna avrebbe allora chiamato la polizia, che con Mamadou e la passeggera razzista avrebbe parlato a lungo. Alla fine la mediazione: una ragazza si è seduta a fianco della signora e il senegalese vicino alla studentessa di Ferrara. Sui fatti prende posizione Flixbus Italia condannando l'episodio

 

"Quando a scuola leggevo di Rosa Parks e degli autobus con posti riservati vedevo quella società lontana anni luce dalla nostra e mi dicevo 'per fortuna ora non è così'", scrive la studentessa su Facebook. "Quanto accaduto oggi su questo flixbus mi rattrista, mi fa tornare indietro a quei tempi e mi fa capire che forse non siamo mai cambiati, che non c’è fine alla cattiveria umana".
 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 10:30

Nei giorni scorsi gli esercenti sono scesi in strada per manifestare la frustrazione per l'impossibilità di lavorare. La protesta aveva ricevuto solidarietà da tutto l'arco politico, ma la Pat non sarebbe intervenuta per sospendere il pagamento. L'ex presidente Rossi: "A Bolzano c'è una norma di esenzione, mentre quella del governo vale sul resto del territorio nazionale. Qui non si è intervenuti, così a pagare il conto sono i nostri esercenti"

16 January - 17:22

Dopo aver perso il cuore della stagione, Natale e Capodanno, anche un altro periodo di alta stagione sembra sfumare, quello di Carnevale. Ma un'apertura così in là potrebbe rappresentare quasi una resa per molte società impianti che ora devono fare i conti con la sostenibilità dell'aprire i caroselli, anche in prospettiva di una mobilità oltremodo bloccata tra territori

17 January - 09:21

E' stato titolare per anni dell’osteria di vicolo Santa Maria Maddalena ed è anche stato tra i promotori del Palio delle Contrade di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato