Contenuto sponsorizzato

A Trento apre un ristorante moldo-italiano tra pizza, polenta e Ciorba

Lilian Enache che apre i battenti a Capitol 2 in via Soprassasso 32 per proporre menù tra Moldavia e Trentino. Il nuovo locale si propone anche come spazio culturale tra serate a tema, incontri e feste

Di Luca Andreazza - 09 June 2019 - 21:07

TRENTO. Costumi e piatti della tradizione. A Trento arriva una nuova proposta grastronomica, un ristorante moldo-italiano. Merito di Lilian Enache che apre i battenti a Capitol 2 in via Soprassasso 32 per proporre menù tra Moldavia e Trentino

La cucina moldava non è tra le più sofisticate del mondo, ma resta gustosa e nutriente. E' molto popolare la carne d'agnello arrosto e piatti a base di agnello Ghiveci Ciorba, una minestra a base di carne, verdura e fagioli o riso, ma anche la polenta.

 

Dopo aver maturato un'esperienza di 15 anni e aver ricoperto un po' tutti i ruoli in diversi locali del capoluogo, Enache ha deciso di mettersi in gioco e aprire il proprio ristorante nel solco della cucina trentina e italiana, ma anche per promuovere quella della tradizione moldava. L'offerta viene poi completata dalla pizzeria

 

Non solo. L'obiettivo non è esclusivamente quello di proporre un semplice ristorante, ma di diventare un centro culturale tra serate a tema, incontri e feste. Insomma, se qualcuno è curioso di conoscere i sapori e i profumi della cucina moldava, ora c'è un'occasione a Trento nord.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 December - 08:43

In vista delle festività natalizie il Governo ha introdotto nuove misure restrittive che fra le altre cose estendono l’effetto dei Dpcm già emanati. Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse, mentre a ridosso del Natale saranno vietati anche quelli fra Comuni

03 December - 07:01

L'assessora Stefania Segnana ha rassicurato che appena possibile, e compatibilmente con l'emergenza Covid-19, il servizio verrà riattivato. Ioppi: "Non si può aspettare nella migliore delle ipotesi l'ultimo momento per intervenire. In questo modo si sovraccaricano ulteriormente gli operatori". Fugatti risponde al Patt: "Trovare novelli difensori degli ospedali di valle, quando sappiamo benissimo quanto è stato fatto in 15 anni, ci fa un po' sorridere"

02 December - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato