Contenuto sponsorizzato

A Trento apre un ristorante moldo-italiano tra pizza, polenta e Ciorba

Lilian Enache che apre i battenti a Capitol 2 in via Soprassasso 32 per proporre menù tra Moldavia e Trentino. Il nuovo locale si propone anche come spazio culturale tra serate a tema, incontri e feste

Di Luca Andreazza - 09 giugno 2019 - 21:07

TRENTO. Costumi e piatti della tradizione. A Trento arriva una nuova proposta grastronomica, un ristorante moldo-italiano. Merito di Lilian Enache che apre i battenti a Capitol 2 in via Soprassasso 32 per proporre menù tra Moldavia e Trentino

La cucina moldava non è tra le più sofisticate del mondo, ma resta gustosa e nutriente. E' molto popolare la carne d'agnello arrosto e piatti a base di agnello Ghiveci Ciorba, una minestra a base di carne, verdura e fagioli o riso, ma anche la polenta.

 

Dopo aver maturato un'esperienza di 15 anni e aver ricoperto un po' tutti i ruoli in diversi locali del capoluogo, Enache ha deciso di mettersi in gioco e aprire il proprio ristorante nel solco della cucina trentina e italiana, ma anche per promuovere quella della tradizione moldava. L'offerta viene poi completata dalla pizzeria

 

Non solo. L'obiettivo non è esclusivamente quello di proporre un semplice ristorante, ma di diventare un centro culturale tra serate a tema, incontri e feste. Insomma, se qualcuno è curioso di conoscere i sapori e i profumi della cucina moldava, ora c'è un'occasione a Trento nord.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

31 ottobre - 08:12

Il 46enne, originario di Torino, si è lanciato dai monti Lessini. A dare l'allarme gli amici che non hanno più avuto sue notizie 

30 ottobre - 23:08

Due provvedimenti drastici, motivati da una vicenda esclusivamente aziendale, legata – da quanto s’apprende esclusivamente dai due enologi messi alla porta -  alla gestione delle uve destinate a divenire vini di qualità operata nelle ultime vendemmie dai due tecnici ora al centro della diatriba

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato