Contenuto sponsorizzato

Autoarticolato perde il rimorchio e rischia di ribaltarsi. Intervengono i vigili del fuoco

Il conducente si è accorto in tempo del malfunzionamento riuscendo ad accostare ed evitando conseguenze peggiori per gli altri automobilisti

Pubblicato il - 03 dicembre 2019 - 10:15

LAIVES. Mattinata di passione per i vigili del fuoco volontari di Laives coadiuvati dal corpo permanente di Bolzano per un autoarticolato che stava per perdere il rimorchio. Intorno alle 5e30 di questa mattina via Noldin a Laives il conducente di un mezzo pesante ha segnalato un’avaria meccanismo di bloccaggio del semirimorchio.

 

Non sono ancora chiare le cause che hanno provocato il malfunzionamento nel meccanismo di bloccaggio, fatto sta che il conducente è riuscito ad accostare evitando conseguenze peggiori, soprattutto per gli altri automobilisti. Una volta arrestato il mezzo ha avvisato i pompieri.

 

Sul posto sono intervenuti due corpi dei vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza il rimorchio che rischiava di ribaltarsi. Per prima cosa sono stati utilizzati dei tronchi per sollevare il semirimorchio, dopodiché con dei cuscini pneumatici è stato rimesso in asse e riagganciato al mezzo pesante. Ci sono volute all’incirca 2 ore per completare l’intervento e ripristinare la viabilità

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato