Contenuto sponsorizzato

C'è la coda in Valsugana per due incidenti e allora ecco chi si gira e scende contromano

La Ss47 è congestionata da oltre ore perché si sono verificati due incidenti tra auto distanti poche centinaia di metri l'uno dall'altro. Qualcuno allora ha pensato di girarsi e riscendere verso Ponte Alto

Pubblicato il - 08 novembre 2019 - 15:53

CIVEZZANO. Ennesima giornata di passione in Valsugana e certi comportamenti non aiutano ad alleggerire la situazione, anzi creano ulteriore disordine e aumentano, in potenza, enormemente i rischi. Lunghe colonne, auto in fila per ore e due incidenti a fare da tappo a tutto il traffico che da Trento era diretto verso Pergine.

 

E allora ecco serviti i classici cittadini forse credendosi più furbi degli altri e, resisi conto della malaparata, appena hanno potuto hanno girato il muso delle loro auto per ridiscendere il braccio della Valsugana nella direzione opposta a quella del traffico canonico (che sale per immettersi nelle due corsie) verso Ponte Alto. Poi una volta raggiunta la rotonda (che dista poche decine di metri) hanno ripreso il normale senso di marcia per ridiscendere verso la città.

 

La situazione odierna della Ss47, va detto, è davvero difficile in queste ore. In poche centinaia di metri si sono verificati due incidenti a distanza di pochi minuti l'uno dall'altro: uno intorno alle 13.30, l'altro intorno alle 14.15 in entrambi i casi all'altezza dell'ingresso della vecchia strada che risale da Ponte Alto nell'asse nuovo della Valsugana (le due corsie che escono dalla galleria di Martignano).

 

Nel primo caso l'incidente è avvenuto all'altezza del Corona Calcestruzzi: due auto si sono scontrate e una è finita contro il guardrail sul lato di destra. Subito hanno cominciato a formarsi lunghe code. Poi un secondo scontro si è verificato alcune centinaia di metri più a sud del primo. Super attività, quindi, per i vigili del fuoco zona e per le forze dell'ordine sul posto per effettuare i rilievi, ricostruire le dinamiche dell'accauto e gestire il traffico.

 

Fortunatamente, non si sono verificati feriti, mentre nonostante il tempestivo intervento di vigili del fuoco e forze dell'ordine per agevolare i soccorsi, si sono formate lunghe colonne a causa degli incidenti, anche perché l'orario è tra quelli più complicati sul piano del traffico con il rientro a casa dei pendolari.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 05:01

Il consigliere pentastellato non ci sta: il manifesto va cambiato perché manda un messaggio sbagliato. "Non va inculcato nella testa dei bambini che il papà è un orco". Non si è fatta attendere la reazione di Non una di meno-Trento: "Per contrastare ogni discriminazione e fenomeno oppressivo dobbiamo guardare alla sua radice e non annacquare tutte le situazioni in riferimenti generici privi di contesto"

22 novembre - 08:22

Si tratta di Luca Bettega. Sul posto si sono portati i carabinieri e il medico legale. E' stata disposta l'autopsia per accertare le causa della morte 

21 novembre - 19:19

Per l'assessora provinciale competente questo sarebbe ''un segnale importante'' per aiutare chi quotidianamente convive con i problemi legati all'handicap eppure le variabili in gioco sembrano essere davvero troppe. La norma rischia di valere per pochissimi casi. Meglio sarebbe stato potenziare la legge nazionale che prevedere di favorire lo smart working per i genitori di figli disabili

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato