Contenuto sponsorizzato

Consumo di droga e alla guida ubriachi, fermate 8 persone in Valsugana

I carabinieri di Borgo Valsugana hanno bloccato cinque persone per possesso di hashish, eroina e cocaina. Tre persone alla guida con valori medi di alcol nel sangue superiori a 0,50 g/l 

Pubblicato il - 15 aprile 2019 - 12:06

BORGO. Sono cinque le persone finite nei guai per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti nella zona della Valsugana.

 

I controlli dei militari, eseguiti nei pressi di obiettivi ritenuti sensibili allo spaccio hanno consentito di segnalare al Commissario di Governo, 5 persone quali consumatori. Un 19enne è stato trovato in possesso di marijuana mentre un 42enne in possesso di Hashish. Entrambi sono stati fermati a Pergine.

 

Altri due ventenni sono stati fermati con un grammo di hashish e uno di eroina. Per ultimo un 63enne è stato fermato dai carabinieri di Pergine e trovato in possesso di cocaina.

 

Nel corso dei controlli non sono mancate le persone trovate alla guida sotto l’effetto di bevande alcooliche e, sottoposte a controllo etilometrico, hanno evidenziato valori medi nel sangue superiori a 0,50 g/l che è il valore massimo consentito.

 

Un 33enne, fermato dai carabinieri di Castello Tesino con tasso alcolico di 1,68 g/l,un 19enne, fermato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile con tasso alcolico di 2,20 g/l e un 27enne, fermato dai carabinieri di Caldonazzo con tasso alcolico di 0.98 g/l

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.03 del 10 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 17:45

Le fermentazioni regolari, hanno dato origine a vini puliti, con intensi profumi fruttati, strutturati, con ottime acidità fisse e bassi tenori di acidità volatile. Si evidenziano punte di eccellenza nei vini rossi medio-tardivi (Teroldego). La cimice asiatica ha colonizzato tutti gli areali della provincia ma sulle viti non si segnalano particolari danni (usate per l'ovodeposizione)

10 dicembre - 20:01

Sui segretari comunali è scontro Lega-Pd: se da un lato Fugatti parla di una norma “che permetterà alle amministrazioni locali di lavorare”, i Dem accusano: “Ancora una volta si dimostra il più totale disprezzo verso le Istituzioni trentine”

10 dicembre - 16:44

Ponti, viadotti e cavalcavia in Trentino sono costantemente monitorati. La PAT si è dotata già dal 2002 di un sistema informatizzato denominato BMS "Bridge Management System"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato