Contenuto sponsorizzato

Consumo di droga e alla guida ubriachi, fermate 8 persone in Valsugana

I carabinieri di Borgo Valsugana hanno bloccato cinque persone per possesso di hashish, eroina e cocaina. Tre persone alla guida con valori medi di alcol nel sangue superiori a 0,50 g/l 

Pubblicato il - 15 aprile 2019 - 12:06

BORGO. Sono cinque le persone finite nei guai per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti nella zona della Valsugana.

 

I controlli dei militari, eseguiti nei pressi di obiettivi ritenuti sensibili allo spaccio hanno consentito di segnalare al Commissario di Governo, 5 persone quali consumatori. Un 19enne è stato trovato in possesso di marijuana mentre un 42enne in possesso di Hashish. Entrambi sono stati fermati a Pergine.

 

Altri due ventenni sono stati fermati con un grammo di hashish e uno di eroina. Per ultimo un 63enne è stato fermato dai carabinieri di Pergine e trovato in possesso di cocaina.

 

Nel corso dei controlli non sono mancate le persone trovate alla guida sotto l’effetto di bevande alcooliche e, sottoposte a controllo etilometrico, hanno evidenziato valori medi nel sangue superiori a 0,50 g/l che è il valore massimo consentito.

 

Un 33enne, fermato dai carabinieri di Castello Tesino con tasso alcolico di 1,68 g/l,un 19enne, fermato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile con tasso alcolico di 2,20 g/l e un 27enne, fermato dai carabinieri di Caldonazzo con tasso alcolico di 0.98 g/l

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 aprile - 13:32

Oggi è il 25 aprile e Salvini si è dimostrato ancora una volta ambiguo rispetto a questa ricorrenza dando, in questo modo un segnale al suo popolo e alla sua classe dirigente che continua a ritenerlo infallibile nonostante le continue retromarce (dal numero di immigrati clandestini all'aumento delle accise). Addirittura consigliere provinciali si fanno le foto con a fianco la sua immagine come fosse una guida spirituale

25 aprile - 16:38

Non va più bene nemmeno che le oche facciano i loro bisogni nel loro habitat naturale, su dei prati in riva al lago: Oss Emer ha già emesso un'ordinanza per farle rimuovere e portare in una fattoria vicina. Wwf, Lipu, Pan - Eppaa e Legambiente: ''Pronte a ricorrere in sede giuridica. Quelle oche selvatiche sono nate in natura e si recano su quei prati essenzialmente in inverno quindi non creano problemi al turismo'' 

25 aprile - 16:14

Un'auto nell'affrontare una curva prima dell'abitato di Nogarè ha stretto troppo la traiettoria per uscire di strada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato