Contenuto sponsorizzato

Contromano in rotatoria, rischia il frontale con un camion

E' successo all'altezza dell'uscita per Mezzolombardo nella rotonda di servizio alla Sp235

Pubblicato il - 01 agosto 2019 - 16:13

MEZZOLOMBARDO. Ha rischiato davvero grosso l'auto che si è ritrovata a percorrere contromano la rotonda che dalla tangenziale porta a Mezzolombardo. Dall'altro lato stava provenendo un camion e altri veicoli e solo per fortuna e per la scaltrezza del camionista non si è verificato un rovinoso frontale.

 

L'auto, infatti, aveva appena superato il cavalcavia e stava percorrendo la rotatoria in senso orario ma fortunatamente era già nello spazio visivo di chi proveniva nell'altra direzione altrimenti le cose sarebbero potute andare diversamente mettendo in serio pericolo entrambi gli autisti.

 

L'ipotesi è che la macchina provenisse proprio dalla strada che proviene da Mezzolombardo e che all'ingresso nella rotonda invece che seguire la corsia di immissione abbia imboccato quella di uscita e sia, così, entrata contromano. Quel che è certo è che in queste rotatorie di entrata e uscita che servono la provinciale 235 non è la prima volta che vengono documentati clamorosi contromano (QUI VIDEO). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

26 novembre - 19:16

Il presidente ha fatto il punto sullo stato del contagio in Trentino spiegando che i dati sono buoni tranne quelli sulle ospedalizzazioni e le terapie intensive che sono in leggero peggioramento rispetto alla prossima settimana

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato