Contenuto sponsorizzato

Floriano Corradini è scomparso mercoledì sera, si mobilità la comunità

L'ultima volta che è stato visto indossava una cappellino nero, una giacca nera, jeans e scarpe bianche e nere della Nike. "Chi lo avesse visto è pregato di avvisare i carabinieri"

Pubblicato il - 19 April 2019 - 19:30

MOLINA DI FIEMME. Sono proseguite fino a questo pomeriggio le ricerche, anche attraverso l'utilizzo delle unità cinofile e i droni, di Floriano Corradini il 68enne di cui non si hanno più notizie dalla sera di mercoledì 17 aprile.

 

La denuncia di scomparsa è stata fatta dai familiari che non vedendolo più rincasare hanno immediatamente avvisato i Carabinieri.


Il 68enne, secondo le informazioni date, l'ultima volta che è stato visto indossava una cappellino nero, una giacca nera, jeans e scarpe bianche e nere della Nike.


Le ricerche, come detto, hanno visto l'impegno anche di diversi corpi dei vigili del fuoco con le unità cinofile. Non è stato però rintracciato alcun indizio.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 December - 13:05

Il Dpcm firmato nelle ultime ore dal premier Giuseppe Conte non parla di Regione ma specifica la differenziazione tra Trento e Bolzano, come già avvenuto nel decreto legge del 2 dicembre scorso: questo significa che sono assimilati a due distinti territori 

04 December - 15:05

Per il governatore veneto, dal punto di vista epidemiologico la chiusura dei confini comunali non ha una razio sostenibile. Nelle ultime 24 ore sono stati circa 3700 i nuovi contagi in Veneto, 83 le persone decedute 

04 December - 12:02

La Schützenkompanie Trient Major Giuseppe de Betta ha deciso di aderire all'iniziativa lanciata dalla Südtiroler Heimatbund, associazione separatista, in vista del tradizionale appuntamento dell'8 dicembre, quando al cimitero di Appiano si commemora il primo capo del Bas Sepp Kerschbaumer. Al posto della cerimonia, una campagna di manifesti ha portato anche a Trento il ricordo ambiguo della figura che diede avvio al terrorismo sudtirolese

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato