Contenuto sponsorizzato

Furioso incendio nella notte durante una festa di compleanno, due famiglie evacuate

I vigili del fuoco sono ancora all'opera per la messa in sicurezza dell'abitazione che questa notte, a Nomi, è stata coinvolta in un incendio che ha distrutto la mansarda e il tetto. Oltre 50 vigili al lavoro

Di G. Fin - 17 febbraio 2019 - 07:57

NOMI. Paura nella notte a Nomi per l'incendio di una abitazione dove ieri sera erano stati organizzati i festeggiamenti di compleanno per due diciottenni. Le fiamme hanno distrutto la mansarda e il tetto.

 

L'allarme ai vigili del fuoco di Nomi è stato dato attorno alle 3.30. L'abitazione si trova nella zona artigianale. L'incendio è partito da una mansarda dove ieri sera erano stati organizzati i festeggiamenti per il diciottesimo compleanno di due ragazzi. Dai primi rilievi è probabile che le fiamme siano partite dall'interno dell'abitazione per poi propagarsi velocemente al tetto.

Fortunatamente non ci sono stati feriti, le persone che si trovavano nell'abitazione si sono messe immediatamente in salvo.

 

I vigili del fuoco di Nomi sono intervenuti immediatamente a spegnere le fiamme che già avvolgevano il tetto dell'abitazione. L'intervento non è stato semplice a causa di due grossi problemi: il primo riguarda la strada stretta di accesso all'appartamento e il secondo la mancanza di un approvvigionamento idrico sul posto. Per questo sono stati fatti intervenire anche i corpi di Pomarolo e di Rovereto oltre al corpo dei permanenti di Trento.

In via precauzionale visto la grossa quantità di fumo presente, sono state fatte evacuare due famiglie che si trovavano nell'abitazione accanto.

 

Ad intervenire sul posto sono stati circa 50 vigili del fuoco con 10 automezzi, 4 autobotti aps, 2 autoscale e due cisterne kilolitriche di acqua. Presente anche un'ambulanza ma fortunatamente non ci sono stati feriti. Sul posto anche l'ufficiale dei vigili del fuoco di Trento e i carabinieri di Calliano per i rilievi. I vigili del fuoco di Aldeno si sono occupati  anche alla gestione del traffico.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato