Contenuto sponsorizzato

Gli rubano il borsone mentre beve il caffè, il ladro fermato grazie all'aiuto dei cittadini

Ad intervenire sono stati i carabinieri di Castel Ivano che grazie alle informazioni dei residenti sono riusciti a rintracciare il ladro. I carabinieri di Borgo sono riusciti a ritrovare un cellulare rubato qualche mese fa ad un 35enne 

Pubblicato il - 31 ottobre 2019 - 08:02

BORGO VALSUGANA. Si era fermato un attimo a bere un caffè in un bar e aveva appoggiato il borsone. E' bastato un momento perché quest'ultimo sparisse. Vittima un operaio che grazie all'impegno dei carabinieri e dei cittadini è riuscito a recuperare i suoi averi.

 

Ad intervenire sono stati i militari della stazione di Castel Ivano, con una classica e tempestiva indagine sul campo che ha portato alla denuncia di un cittadino rumeno che si era impossessato del borsone. L'uomo è stato individuato anche grazie alla pronta collaborazione dei residenti, ai quali non era sfuggito l’atteggiamento furtivo del ladro.

 

I Carabinieri sono stati tempestivamente allertati e sulle indicazioni dei testimoni sono riusciti a bloccare il responsabile.

 

Diversamente e al termine di indagini più complesse, il personale della Stazione Carabinieri di Borgo Valsugana è riuscito a recuperare e restituire ad un 35enne indiano,  il suo cellulare, che alcuni mesi prima era stato rubato all’interno di un ristorante a Borgo Valsugana, individuando e denunciando per ricettazione il responsabile del furto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 17:27

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi: il rapporto contagi/tamponi si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure ospedaliere. Il totale è di 6.614 casi e 471 decessi da inizio epidemia coronavirus

30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

30 settembre - 18:18

La Provincia di Bolzano informa che gli istituti hanno adottato tutte le procedure previste e hanno seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato