Contenuto sponsorizzato

Grazie al suo impegno un villaggio in Amazzonia avrà una generazione di bambini non analfabeti. La storia di Emanuela e del suo impegno premiato da Mattarella

Presidente di Amazzonia Onlus e vicepresidente dell’Associazione Trentino Insieme tra le trentadue onorificenze che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito quest'oggi. Il suo contributo è stato determinante per la costruzione di una scuola e di un ambulatorio fondamentale per la popolazione

Foto tratta da Facebook
Pubblicato il - 20 dicembre 2019 - 12:20

TRENTO. C'è anche Emanuela Evangelista, 51 anni, biologa, presidente di Amazonia Onlus e vicepresidente dell’Associazione Trentino Insieme tra le trentadue onorificenze che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito quest'oggi.

 

Sono riconoscimenti a cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l'impegno nella solidarietà, nel soccorso, nella cooperazione internazionale, nella tutela dei minori, nella promozione della cultura e della legalità, per le attività in favore della coesione sociale, dell’integrazione, della ricerca e della tutela dell’ambiente.

 

"Per il suo costante impegno, in ambito internazionale, nella difesa ambientale, nella tutela delle popolazioni indigene e nel contrasto alla deforestazione" questo la motivazione che ha portato Emanuela Evangelista a diventare “Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana"

In Amazzonia dal 2000, anno in cui scrisse la sua tesi di laurea, vi si è trasferita nel 2013. Vive in un villaggio della tribù dei Caboclos, regione dello Xixuaù nel cuore della foresta, nello stato brasiliano di Roraima. È impegnata in progetti di cooperazione volti a favorire la conservazione della foresta e il contrasto all’esodo dei nativi.

 

Il suo contributo è stato determinante per la costruzione di una scuola e di un ambulatorio fondamentale per la popolazione. Gestisce fondi per costruire capanne e organizzare con la gente del villaggio escursioni a impatto zero per i turisti. Ù

Grazie al suo contributo, per la prima volta nel villaggio c’è una generazione di bambini non analfabeti. In questi anni il piccolo villaggio di Xixuaù ha potuto contare sull’aiuto di numerose organizzazioni internazionali, tra cui soprattutto la Provincia Autonoma di Trento, principale sostenitore dal 2008.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 19:33

Sono 256 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 3 decessi. Sono 13 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

25 gennaio - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

25 gennaio - 17:12

E' uno dei ponti più importanti che ci sono al confine tra Lombardia e Trentino. Siamo tra Lodrone e Bagolino e da anni il consigliere Marini chiede risposte alla Pat: ''L’unica realtà tangibile è che il ponte nuovo, ultimato nel 2017 al prezzo di alcuni milioni di euro pubblici, non è mai stato aperto, mentre quello del 1906 che tiene in piedi praticamente tutto il traffico abbisogna di interventi urgenti perché ormai cade a pezzi''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato