Contenuto sponsorizzato

Guardia di finanza, Francesca Di Zio sarà la nuova comandate della tenenza di Riva del Garda

Per i prossimi due anni sarà la 26enne pescarese a prendere il posto del capitano Elena D’Onofrio che si trasferisce a Napoli, nel Nucleo di polizia economico-finanziaria

Pubblicato il - 13 August 2019 - 11:33

ARCO. Dopo il cambio ai vertici delle fiamme gialle trentine (QUI articolo), che ha visto il colonnello Roberto Ribaudo lasciare il posto al parigrado Mario Palumbo, ora anche nell’Alto Garda è tempo di cambiamenti.

 

Dal 22 agosto dunque la tenente, ventiseienne originaria di Pescara, Francesca Di Zio prenderà il comando della tenenza di Riva del Garda della Guardia di Finanza. Precedentemente di Zio prestava servizio presso il Gruppo Tessera di Venezia.


La nuova comandante prende il posto del capitano Elena D’Onofrio, che approda a Napoli al Nucleo di polizia economico-finanziaria.

 

Entrambe hanno incontrato, nella mattina di lunedì 12 agosto in municipio, il sindaco Alessandro Betta, che ha augurato il benvenuto e buon lavoro alla nuova comandante, e salutato e ringraziato la collega in partenza.

 

“Con la Guardia di Finanza si lavora bene – ha affermato il sindaco – quando ci sono problemi e c’è bisogno di sentirsi, lo si fa e il lavoro procede senza intoppi. Credo che anche la sensibilità femminile aiuti, non mi stanco di dire che con più donne nei ruoli di responsabilità, tutto fluisce meglio e con meno conflitti”.

 

Il sindaco Betta ha voluto ringraziare per “La sua presenza discreta e allo stesso tempo pronta e disponibile” il capitano D’Onofrio augurandole un prosieguo di carriera e di vita secondo le sue migliori speranze.

 

“In questi due anni ho lavorato bene e in stretta sinergia con le altre forze dell’ordine e con le amministrazioni locali – ha sottolineato D’Onofrio – e anche in un rapporto di rispetto reciproco e di stima e sincerità con la comunità. Nelle Amministrazioni comunali ho trovato una spalla costante e una forte collaborazione, che costituisce una perla di questa terra assieme alla cordialità”.

 

Betta ha voluto fare i propri auguri anche alla nuova comandante: “Voglio esprimere il più sentito benvenuto, augurandole buon lavoro e assicurando la massima collaborazione”, ha detto il sindaco.

 

Infine, ad entrambe sono stati consegnati degli omaggi da parte dell’amministrazione: alla nuova comandante alcune pubblicazioni di storia locale, “Così da conoscere la terra in cui lavorerà per i prossimi due anni”. Mentre alla collega in partenza un piccolo quadro che raffigura il castello di Arco, a ricordo di questa esperienza nell’Alto Garda.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
13 giugno - 10:30
Sono 'Una casa per tutti' e 'Risonanze' le iniziative messe in campo da varie associazioni del territorio attive nel sociale: l'obiettivo è [...]
Cronaca
13 giugno - 10:15
E' successo ieri notte, sabato 12 giugno, a Brenzone, sul lago di Garda: ancora da chiarire le cause che hanno portato il conducente ad abbandonare [...]
Politica
13 giugno - 06:01
Secondo la legge regionale 6/2012, le indennità mensili dei consiglieri vanno “rivalutate annualmente sulla base dell'indice Istat”, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato