Contenuto sponsorizzato

Il vicesindaco di Lavis, Luca Paolazzi, investito in bici da una macchina: "Poteva andare peggio, ringrazio i soccorritori per la velocità d'intervento"

E' successo sulla strada per Lavis all'intersezione con Ville di Giovo. Ha riportato ferite agli arti inferiori con la rottura della rotula del ginocchio destro e del perone della gamba sinistra

Pubblicato il - 06 luglio 2019 - 20:33

LAVIS. Momenti di paura per il vicesindaco di Lavis, Luca Paolazzi, che è rimasto vittima di un incidente in bici.

 

Paolazzi stava pedalando verso Lavis quando, ad un certo punto, all'altezza dell'intersezione con la strada che porta a Ville di Giovo, è stato investito in pieno da un'auto che proveniva dal senso opposto e stava svoltando sinistra.

 

Un impatto molto forte che ha fatto sbalzare in avanti e poi cadere violentemente a terra il vicesindaco. Fortunatamente la bici, in qualche modo, ha ammorbidito un po' la caduta.

 

Le ferite maggiori le ha riportate agli arti inferiori con la rottura della rotula del ginocchio destro e del perone della gamba sinistra. Nessun frattura o escoriazione, invece, per la parte superiore del corpo.

 

Sul posto si sono portati immediatamente la Croce Rossa di Cembra, la polizia locale e i vigili del fuoco di Giovo. Paolazzi, dopo essere stato soccorso sul posto è stato portato all'ospedale Santa Chiara e nel pomeriggio è stato dimesso.

 

“Qualche frattura ma devo dire che poteva andare peggio” ha affermato in un post su Facebook il vicesindaco che a il Dolomiti ha aggiunto: “Voglio ringraziare i soccorsi che sono stati molto veloci nell'intervenire”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 05:01

La kermesse è in agenda da venerdì 9 a domenica 11 ottobre. Il titolo, svelato alla fine dell'anno scorso a preludio di quella che sarebbe dovuta essere l'estate di Olimpiadi e Europei, è "We are the champions" e (quasi) tutto è in formato Digilive. "Ci si apre a una platea sconfinata", ma gli eventi in presenza si tengono nella città meneghina

24 settembre - 08:50

L'autopsia effettuata nelle scorse ora ha permesso di capire che i resti si trovavano in acqua da almeno tre mesi. Alcuni campioni sono già stati spediti ai laboratori del Ris di Parma per risalire all'identità 

24 settembre - 08:15

Purtroppo i contagi tornano a salire e i governi europei sono in allarme per una situazione che in alcuni casi è fuori controllo. A Marsiglia a Aix-en-Provence, nel Sud della Francia, bar e ristoranti da lunedì osserveranno una chiusura totale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato