Contenuto sponsorizzato

Incendio in pieno centro a Egna, un tetto va a fuoco

L'allarme è scattato intorno alle 17.30, quando alcuni cittadini hanno chiamato la centrale unica di emergenza per un forte odore di bruciato e il fumo sopra una casa

Pubblicato il - 02 luglio 2019 - 20:53

EGNA. Una colonna di fumo si è alzata in pieno centro a Egna, i vigili del fuoco di zona sono entrati in azione per un incendio di un'abitazione in via della Madonna.

 

L'allarme è scattato intorno alle 17.30, quando alcuni cittadini hanno chiamato la centrale unica di emergenza per un forte odore di bruciato e il fumo sopra una casa.

L'appartamento è attualmente disabitato e il vicino non era in casa, così i pompieri prima hanno messo in sicurezza l'area e poi hanno utilizzato l'autogrù per portarsi sulla copertura.

 

Nel frattempo si sono portati sul posto anche i vigili del fuoco di Ora e un'altra squadra è riuscita ad accedere nella casa da una finestra. 

 

Un'operazione resa particolarmente delicata per la presenza di diverse abitazioni nelle zone adiacenti, ma i pompieri sono riusciti a evitare che il fronte delle fiamme si espandesse, ma anche che qualche scintilla potesse scappare e incendiare altri tetti nelle immediate vicinanze. 

Una volta terminate le operazioni di spegnimento e limitato i danni, i pompieri hanno bonificato l'area e verificato la stabilità degli edifici, anche attraverso la termocamera, mentre i locali sono stati arieggiati per far uscire il fumo.

 

In via precauzionale si è portata in via della Madonna anche l'ambulanza della Croce bianca, ma fortunatamente non si registrano feriti o intossicati.

 

I carabinieri di Egna indagano invece sulle cause che hanno portato all'incendio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 13:10

Dopo quanto accaduto a Ischgl tra febbraio e marzo il cancelliere austriaco ha annunciato una serie di misure che si applicheranno questa stagione sulle piste. Mascherine in funivia, distanza di un metro gruppi di massimo 10 persone per le scuole di sci

24 settembre - 14:48

Durante l'ennesima lite in piena notte un vicino di casa ha lanciato l'allarme e ad intervenire sono stati immediatamente i carabinieri 

24 settembre - 11:40

La ricerca è di interesse mondiale e vuole comprimere gli atomi di idrogeno per creare in laboratorio un superconduttore dalle prestazioni molto elevate, che non si surriscalda e non disperde energia, di grande interesse per l'elettronica e per il settore dell'energia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato