Contenuto sponsorizzato

Incendio nell'Agordino, devastata un'intera frazione. Una persona è rimasta ferita

Secondo un primo bilancio le fiamme hanno avvolto e distrutto tre fienili e due abitazioni. Una persone è rimasta leggermente ustionata ed è stata trasportata in ospedale 

Pubblicato il - 22 gennaio 2019 - 13:58

SAN TOMASO AGORDINO. Un grave incendio è scoppiato ieri sera nella frazione di Piaia a San Tomaso Agordino. Secondo un primo bilancio le fiamme hanno avvolto e distrutto tre fienili e due abitazioni.

 

L'allarme è stato lanciato attorno alle 20 e sul posto si sono portati i vigili del fuoco permanenti di Belluno e tutti i corpi dei volontari dell’Agordino.

 

L'incendio sarebbe partito dal fienile. Le fiamme sarebbero poi divampate nelle vicine strutture della piccola frazione. Il proprietario di uno dei fienili bruciati è rimasto leggermente ustionato. L’uomo è stato medicato e poi dimesso dal pronto soccorso.

Furioso incendio a San Tomaso, distrutte due case e tre fienili

Diversi timori sono stati espressi nel corso dell'incendio anche per il pericolo di esplosione di alcune bombole Gpl contenute nelle case.

 

I vigili del fuoco hanno trovato non poche difficoltà per lo spegnimento dell'incendio soprattutto nell'arrivare sul luogo a causa delle strade strette ma anche per l’approvvigionamento dell’acqua a causa delle condotte danneggiate dall’alluvione nei mesi scorsi.

 

Il lavoro di spegnimento è andato avanti per diverse ore. Si è poi proseguito con le operazioni di bonifica dei fienili e delle abitazioni danneggiati dalle fiamme che sono continuate anche questa mattina.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 19:14

La discussione è stata avviata nella Quinta Commissione in Provincia ma il tema era già nato lo scorso anno. Claudio Cia ha presentato un disegno di legge per fare in modo che la scelta del presidente dell'Opera Universitaria ricada in capo solo alla Provincia. Appoggio da parte dell'assessore Bisesti ma è già scontro con le opposizioni  

27 novembre - 08:10

La richiesta arrivata nel 2012 ha permesso ad una società di accedere ai contribuiti di un finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale. Dovevano essere rispettati dei vincoli ma le indagini della Finanza hanno scoperto che la società non ha mai avuto una sede sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato