Contenuto sponsorizzato

Incidente per i vigili del fuoco. Fuori strada un'autocisterna, tre pompieri feriti

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 ad Albions, quando un'autocisterna ha perso aderenza per uscire di strada e finire rovesciata su un lato

Pubblicato il - 15 November 2019 - 17:18

ALBIONS. Un mezzo dei vigili del fuoco si è rovesciato in Alto Adige, tre pompieri sono stati trasportati in ospedale a Bressanone

 

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 ad Albions, quando un'autocisterna ha perso aderenza per uscire di strada e finire rovesciata su un fianco.

 

Immediato l'allarme e sul posto si è portata l'ambulanza e l'equipe medica ha avviato le prime cure.

 

Secondo le prime informazioni, due pompieri avrebbero riportato ferite lievi, mentre un terzo ha riportato ferite di media entità.

 

I tre vigili del fuoco sono stati trasportati all'ospedale di Bressanone per accertamenti e approfondimenti.

 

Continua il maltempo in Alto Adige, una valanga in Val Senales tra Certosa e Senale ha bloccato la strada e anche il tratto della Val Pusteria è bloccato poco prima del confine con il Tirolo Orientale.

 

È chiusa inoltre la strada per il Passo di Lavazè e l'Ufficio geologia informa che si è verificata una frana a Favogna. Continuano ad esserci disagi provocati dal maltempo in Alto Adige.

 

Solo ieri ci sono state oltre 500 chiamate per i vigili del fuoco e oggi continua ad essere alto lo stato di emergenza (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 January - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 January - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato