Contenuto sponsorizzato

L'auto precipita per 100 metri ma tra le lamiere spuntano i due cani incredibilmente incolumi

L'incidente è avvenuto questa mattina sulla strada tra Riccomassimo e Storo. Sul posto i vigili del fuoco di Storo, due ambulanze, l'elicottero e gli agenti della polizia locale Valle del Chiese

Di Giuseppe Fin - 14 ottobre 2019 - 12:44

STORO. E' stato trasportato all'ospedale di Brescia l'uomo di 53 anni che questa mattina è rimasto vittima di uno spaventoso incidente avvenuto sulla strada provinciale 241 tra Riccomassimo e Storo. Con lui ad essere stati miracolati anche due cani portati in salvo dai vigili del fuoco

L'uomo, attorno alle 9.30, si trovava a bordo della propria jeep quando ad un certo punto, per motivi in corso di accertamento, non è più riuscito a controllare la macchina ed è uscito di strada precipitando in una scarpata e finendo nella carreggiata sottostante. Un volo di oltre 100 metri che ha praticamente ridotto l'auto in un ammasso di lamiere. (QUI L'ARTICOLO)

Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si sono portati in poco tempo i vigili del fuoco di Storo che sono riusciti a raggiungere il veicolo, ad estrarre il ferito che è stato poi soccorso dall'equipe sanitaria arrivata con un elicottero da Trento. Successivamente è avvenuto il trasporto all'ospedale di Brescia.

L'intervento dei vigili del fuoco, però, non si fermato a questo. All'interno del mezzo, infatti erano presenti anche due cani rinchiusi in una gabbia per il trasporto. Anche loro sono stati miracolati. Spaventati e sotto shock sono stati portati in salvo dai vigili che li hanno estratti dalle lamiere. Sul posto è intervenuto anche un veterinario che ha accertato le buone condizioni di salute dei due cani.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 novembre - 19:43

La miccia si accende per il post su Facebook di un allevatore del perginese. Da lì le risposte piccate dei sindaci di Frassilongo e Pergine con quest'ultimo che rimuove tutto. A far da paciere il primo cittadino di Palù, che però si toglie qualche sassolino

11 novembre - 19:37

Il partito secessionista ha celebrato l'anniversario dell'arrivo delle truppe italiane al Brennero apponendo sul cippo di confine un sacco con una scritta rivendicativa. "Il Brennero è e resterà un confine ingiusto che ha diviso il Tirolo, incatenando i sudtirolesi a uno stato straniero, al quale non volevano appartenere". Non è la prima volta che il confine italo-austriaco finisce al centro delle iniziative della Südtiroler Freiheit

11 novembre - 13:46

Il blocco di una corsa avvenuto settimana scorsa nei pressi di Mezzana aveva spinto la consigliera Lucia Coppola a depositare un'interrogazione per comprendere le motivazioni e gli eventuali problemi di manutenzione. Questioni che da Trentino Trasporti vengono considerate però imprevedibili e dovute a condizioni meteorologiche eccezionali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato