Contenuto sponsorizzato

Lo scontro con l'auto è violentissimo, la bici si spezza. Muore un ciclista

E' successo ad Aldino all'altezza del ponte a un turista tedesco. L'impatto è stato molto violento 

Pubblicato il - 07 aprile 2019 - 16:50

ALDINO. L'impatto è stato fortissimo. La bicicletta si è spezzata e lui è volato sull'asfalto sbattendo violentemente a terra. Da subito è stata chiarissima la gravità dell'incidente e i suoi compagni di biciclettata hanno subito chiamato i soccorsi che però non sono bastati.

 

Intorno alle 14 un ciclista stava pedalando assieme ad altre persone lungo provinciale quando, non lontano dal Ponte di Aldino, forse per la velocità acquisita, non è riuscito a reagire in tempo all'arrivo di un'auto, proveniente nell'altra direzione, finendo per centrarla frontalmente.

 

L'impatto è stato violentissimo tanto che la bici ha finito per rompersi e spezzarsi. La vittima, un turista tedesco, è stato sbalzato talmente violentemente da morire sul colpo. Le altre persone presenti hanno subito chiamato i soccorsi che si sono recati in loco con l'ambulanza e con il Pelikan 1 e hanno provato a rianimare l'uomo per svariati minuti.

 

I tentativi sono stati molteplici ma per il ciclista non c'era, purtroppo, più niente da fare. Sul posto si sono anche portati i carabinieri per ricostruire la dinamica dello scontro e stabilire eventuali colpe e responsabilità.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato