Contenuto sponsorizzato

Padre e figlio dispersi sul Monte Baldo, salvati dai soccorritori

L'uomo non è riuscito ad accendere il Gps ed è stata quindi fondamentale la spiegazione del percorso fatto. Le ricerche sono state portate avanti dai vigili del fuoco e dal soccorso alpino 

Pubblicato il - 30 giugno 2019 - 12:06

MONTE BALDO. Sono stati portati in salvo nella tarda serata di ieri due persone, un papà di 45 anni con il figlio di 9 anni che si erano dispersi sul Baldo, sul versante che si affaccia sul Lago di Garda.

 

A far concludere con il lieto fine la vicenda sono stati i vigili del fuoco e il soccorso alpino di Verona.

 

Padre e figlio, residenti a Washington ed ospitati a Lazise, erano usciti per una passeggiata sul Baldo quando, ad un certo punto, con l'arrivo del buio sono rimasti bloccati.

 

Stanchi e disorientati, i due hanno chiesto aiuto. Verso le 21, sono partite squadre dei vigili del fuoco e del soccorso alpino. Il 45enne non era riuscito ad attivare il gps ed è stata fondamentale la spiegazione del percorso seguito, fornita alla centrale operativa del 118.

I soccorritori sono riusciti a raggiungere la località Belvedere. Qui sono riusciti a mettersi in contatto con i dispersi. Padre e figlio sono stati accompagnati a valle ed affidati al personale sanitario per alcuni controlli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato