Contenuto sponsorizzato

Troppo neve e sbagliano il sentiero rimanendo poi bloccati dal buio, padre e figlio portati in salvo dal Soccorso Alpino

La richiesta di aiuto è arrivata ieri sera ed è successo al Passo Valles nel bellunese. Risaliti alle coordinate del luogo in cui erano bloccati, quattro soccorritori hanno iniziato la ricerca e dopo aver individuati sono riusciti a portarli in salvo 

Pubblicato il - 14 febbraio 2021 - 08:58

BELLUNO. La tanta neve e il buio hanno messo in difficoltà padre e figlio di 47 e 15 anni che nella serata di ieri sono stati portati in salvo al Passo Valles nel bellunese.

 

La richiesta di aiuto è arrivata poco prima delle 18. Il padre e il figlio si erano fatti portare in macchina fino al Valles con l'intenzione di rientrare con gli sci da discesa a Falcade seguendo la Pista degli innamorati, che però in questo periodo non è battuta.

 

I due hanno iniziato la discesa, arrivati dove la pista fa una grande curva ben disegnata durante una normale stagione invernale, padre e figlio hanno invece proseguito dritti non distinguendo l'itinerario corretto, sono finiti in un torrentello in mezzo al bosco e, ormai prossimo il buio, hanno chiesto aiuto.

 

Risaliti alle coordinate del luogo in cui erano bloccati, quattro soccorritori hanno iniziato la ricerca, partita per due persone con le ciaspe. Attorno alle 18.30, la squadra li ha individuati e raggiunti, per aiutarli a risalire la scarpata innevata del corso d'acqua e riprendere la pista. Stanchi e con i pesanti scarponi, i due sono stati accompagnati dai soccorritori fino ai mezzi e da lì al campeggio dove alloggiano. L'intervento si è concluso alle 20.30.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato