Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo del trattore e finisce nel torrente, in gravi condizioni all'ospedale

E' successo a Sagron-Mis all'altezza del campo sportivo. Sul posto ambulanza e elicottero, vigili del fuoco di zona e forze dell'ordine

Pubblicato il - 14 gennaio 2019 - 19:44

SAGRON-MIS. Grave incidente intorno alle 15.30 quando un trattore è finito in un dirupo e un uomo di 78 anni è stato trasportato in elicottero all'ospedale.

 

E' successo all'altezza del campo sportivo del centro abitato. Il conducente ha perso il controllo del mezzo agricolo a causa del ghiaccio, il trattore ha quindi sbandato per raggiungere il ponte e poi finire in un dirupo e capovolgersi.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e elicottero, i vigili del fuoco di Sagron-Mis e le forze dell'ordine.

 

Nella caduta l'uomo è stato sbalzato dal mezzo agricolo per finire sul greto del torrente.

 

Il personale sanitario ha stabilizzato il ferito che è stato trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento in gravi condizioni.

 

Delicata e lunga l'operazione dei vigili del fuoco per riportare il trattore in carreggiata

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato