Contenuto sponsorizzato

Perdono il sentiero a causa degli alberi abbattuti dal maltempo, due ventenni portati in salvo dal Soccorso Alpino

I due avevano perso la traccia del sentiero denominato “delle miniere”, di rientro da malga Fiamena. Sono stati trovati grazie alle coordinate Gps

Pubblicato il - 25 luglio 2019 - 08:58

CAORIA. Erano usciti per una escursione ma alla fine si sono trovati a fare i conti con i numerosi alberi abbattuti e l'ambiente completamente cambiato tanto da fargli perdere la strada.

 

Si è conclusa verso le 2.30 di questa notte l’operazione di soccorso che ha visto impegnati gli operatori della stazione Caoria del Soccorso Alpino nel recuperare due escursionisti incrodati sopra l’abitato di Caoria.

 

I due ragazzi, entrambi del 1999 di Caerano di San Marco, avevano perso la traccia del sentiero denominato “delle miniere”, di rientro da malga Fiamena. Avevano quindi deciso di scendere dal bosco fino ad incontrare dei pericolosi salti di roccia che hanno impedito loro di proseguire.

 

Sono stati loro stessi ad allertare il Numero Unico per le Emergenze 112 alle 23.50.

 

Una volta individuato il punto dove si trovavano i ragazzi grazie alle coordinate gps, il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino ha inviato sul posto 5 operatori della Stazione Caoria. I due escursionisti si trovavano in una zona molto scoscesa denominata Boal de Carpenè  a 1.100 m.s.l.m. Dopo essere stati imbragati, sono stati calati per una quarantina di metri fra rocce verticali. Raggiunta la base della parete sono stati quindi accompagnati in sicurezza attraverso il bosco fino a Caoria. Non c’è stato bisogno del ricovero in ospedale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 14:56

L'incidente è avvenuto questa mattina poco prima di mezzogiorno. Le operazioni di soccorso sono durate più di due ore quando i due sono stati recuperati

27 settembre - 14:11
L'incidenza sul territorio provinciale si attesta a 36,85, mentre Bolzano è a 32,33 e la media italiana a 15,42. Più del doppio e un'altra Regione cerchiata in rosso è la Liguria che segna un 34,48 e in queste ore è stata inserita dalla Svizzera come "zona rossa". Un'incidenza per il Trentino alta anche nell'analisi degli ultimi 14 giorni
27 settembre - 13:36

L'amministrazione informa inoltre che l’istituto scolastico ha adottato tutte le procedure previste e ha seguito le indicazioni del protocollo stabilite in accordo con l’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato