Contenuto sponsorizzato

Sbagliano il sentiero e si trovano bloccati nel cuore della notte in un canalone, salvati all'alba

L'allerta è scattata intorno alle 2.30 tra sabato 26 e domenica 27 settembre nell'Alto Garda. Due ragazzi polacchi hanno intrapreso la via Claudia lungo le placche zebrate a Dro. In azione soccorso alpino e vigili del fuoco di zona

Pubblicato il - 27 settembre 2020 - 11:29

DRO. Notte di lavoro per la macchina dei soccorsi, due persone hanno sbagliato il sentiero di rientro e si sono bloccati in un canalone.

L'allerta è scattata intorno alle 2.30 tra sabato 26 e domenica 27 settembre nell'Alto Garda

 

Due ragazzi polacchi hanno intrapreso la via Claudia lungo le placche zebrate a Dro

Un percorso completato in serata senza difficoltà ma qualcosa è andato storto lungo il tragitto di rientro. 

 

I due hanno sbagliato sentiero di rientro e si sono ritrovati in un canalone impervio di ghiaioni e sassi.

 

Troppo alto il rischio di scivolare e cadere, così hanno interessato il Numero unico per le emergenze e subito si sono attivati soccorso alpino e vigili del fuoco di Dro.

 

I pompieri si sono portati sul posto per illuminare la zona con la fotoelettrica e individuare i due sportivi.

Una volta localizzati sono entrate in azione le unità del soccorso alpino della stazione di Riva del Garda.

 

I soccorritori sono saliti in auto per avvicinarsi ai due ragazzi in difficoltà, quindi hanno continuato l'operazione a piedi per circa mezz'ora e poi hanno predisposto una calata di 60 metri

Contestualmente hanno attrezzato le corde fisse per riportare gli escursionisti sul sentiero tradizionale di rientro e accompagnarli alla auto. Un'attività che si è conclusa praticamente all'alba, alle 5.30 di questa mattina.

 

Nonostante le temperature e il tempo trascorso nel canalone, i due ragazzi sono stati fortunatamente trovati in buone condizioni e non si è reso necessario l'intervento del personale sanitario.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato