Contenuto sponsorizzato

Prima devasta aiuole e bidoni, poi aggredisce i carabinieri. Arrestato un 35enne

Week-end relativamente tranquillo per i carabinieri di Bolzano, che nei controlli sulle strade della provincia e sul territorio hanno ritirato "solamente" due patenti per guida in stato d'ebbrezza, oltre a denunciare due giovani per possesso di stupefacenti. Arrestato un uomo che a Bolzano devastava in evidente stato d'alterazione delle aiuole e dei bidoni

Pubblicato il - 07 October 2019 - 21:53

BOLZANO. Week-end di “ordinaria amministrazione” per la compagnia dei carabinieri di Bolzano, con controlli sulle strade e in tutto il territorio, specialmente in orari notturni. L'attività ha visto impegnati una trentina di militari, responsabili di numerosi controlli – 220 persone, circa 80 veicoli e 22 alcol test.

 

Rispetto ad altri fine settimana, decisamente più movimentati, è emerso un dato positivo. Solo in due casi, infatti, sono stati trovati valori alcolemici superiori agli 0.5 grammi per litro consentiti – una trentenne della Bassa Atesina è risultata positiva con un valore di poco inferiore a 1 g/l, così come un quarantanovenne bolzanino – con ritiro immediato della patente e denuncia alla Procura della Repubblica di Bolzano per guida in stato d'ebbrezza.

 

Multa salata – euro 544 – e denuncia amministrativa sono invece state comminate a un altro automobilista fermato e risultato avere un livello alcolemico inferiore a quello previsto per la denuncia penale.

 

Nell'ambito di controllo e contrasto allo spaccio e all'utilizzo di stupefacenti, due giovani sono stati segnalati a Bolzano per possesso. Nel secondo caso, il trentaduenne di San Leonardo fermato, si è dato alla fuga in auto nonostante il posto di blocco, provocando un incidente. È stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.

 

È stato infine arrestato un trentacinquenne già noto alle forze dell'ordine sorpreso a danneggiare alcune campane per la raccolta del vetro, dei vasi di fiori e dei cartelli stradali nella zona di Viale Trento, nel capoluogo. L'uomo, in evidente stato d'alterazione, alla vista dei carabinieri si è scagliato violentemente contro gli agenti. Dopo averlo calmato e portato nel commissariato di via Dante, il soggetto è stato accompagnato al Carcere di Bolzano, dove comparso innanzi al giudice, ha patteggiato una pena di quattro mesi di reclusione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 giugno - 19:24
Il riferimento del primo cittadino va alle risposte date dall'allora assessore regionale competente, Noggler, a Claudio Cia e che, [...]
Cronaca
16 giugno - 16:53
La Pat oggi ha promosso un incontro con i sindaci per fare il punto sulla campagna e per condividere le strategie per aumentare la copertura troppo [...]
Cronaca
16 giugno - 18:38
Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine. L'auto è finita anche contro un palo dell'illuminazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato