Contenuto sponsorizzato

Si masturba davanti a scuola, una mamma: ''Non si può andare avanti così. Ho paura a mandare in giro da soli i miei figli''

E' successo questa mattina a Gardolo. Sono state avvisate le forze dell'ordine. Antonella Andreatta: "Bisogna fermare e aiutare questa persone. Ci deve essere la massima attenzione vicino alle scuole e in tutti quei luoghi frequentati dai nostri figli"

Di gf - 19 June 2019 - 16:54

GARDOLO. “Così non possiamo andare avanti. Abbiamo paura di mandare in giro i nostri figli perché il rischio è che si trovino davanti una persona con evidenti problemi e che non si sa quali fini abbia. Bisogna fermarlo e anche aiutarlo”. Questo lo sfogo di Antonella Andreatta, una mamma che ha la propria figlia che frequenta le scuole Pedrolli di Gardolo, nelle quali è anche rappresentante di classe, in merito a quello che è successo questa mattina.

 

Un uomo si è infatti presentato in via IV Novembre e arrivato davanti alla scuola media (non erano presenti gli studenti perché in vacanza), si è spogliato ed ha iniziato a masturbarsi in pubblico. A vederlo sarebbero state alcune mamme mentre stavano andando a prendere la pagella dei propri figli.

 

“Non è la prima volta che succede – ha spiegato Andreatta – basta pensare a fine maggio quando la stessa persona, quella volta vicino alle scuole elementari, ha fatto la stessa cosa. In quella occasione si era mosso anche il dirigente scolastico”.

 

Questa mattina sono state avvisate immediatamente le forze dell'ordine. Sul posto si è portata una pattuglia dei carabinieri. L'uomo è stato identificato. “Le scuole ora sono chiuse – ha continuato la rappresentante di classe – ma mi tremano i polsi solo a pensare che possa accadere una cosa simile mentre ci sono i ragazzi. Anche perché non si sa fino a che punto possa arrivare una persona in una situazione del genere. Bisognerebbe aiutarlo in qualche modo e non farlo andare in giro in certe condizioni”.

 

Il fatto sarebbe avvenuto nelle prime ore di questa mattina. “Io che sono una mamma ho paura a mandare in giro da soli i miei figli – conclude Antonella Andreatta – serve una massima allerta sia vicino alle scuole ma anche nelle zone più frequentate come le piscine”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 December - 05:01

Il Lockdown, la legge Failoni sulle chiusure domenicali e ora un nuovo Dpcm che blinda il Natale, le attività dei centri commerciali sono messe a dura prova: “Provvedimenti che minano l’equa concorrenza, se noi siamo chiusi la gente affollerà i centri storici. Noi negozianti non siamo il male assoluto”

04 December - 20:57

Sono 462 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Complessivamente 512 positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta a 8,7%

04 December - 19:39

Spostamenti fra Regioni, supermercati, sport invernali dopo il Dpcm Fugatti firma una nuova ordinanza: “Gli operatori addetti agli impianti, in alternativa alla mascherina chirurgica, potranno utilizzare anche mascherine di stoffa a protezione delle vie respiratorie”. Agli over 70 si raccomanda di evitare i contatti con persone di età inferiore ai 30 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato