Contenuto sponsorizzato

Si masturba davanti a scuola, una mamma: ''Non si può andare avanti così. Ho paura a mandare in giro da soli i miei figli''

E' successo questa mattina a Gardolo. Sono state avvisate le forze dell'ordine. Antonella Andreatta: "Bisogna fermare e aiutare questa persone. Ci deve essere la massima attenzione vicino alle scuole e in tutti quei luoghi frequentati dai nostri figli"

Di gf - 19 giugno 2019 - 16:54

GARDOLO. “Così non possiamo andare avanti. Abbiamo paura di mandare in giro i nostri figli perché il rischio è che si trovino davanti una persona con evidenti problemi e che non si sa quali fini abbia. Bisogna fermarlo e anche aiutarlo”. Questo lo sfogo di Antonella Andreatta, una mamma che ha la propria figlia che frequenta le scuole Pedrolli di Gardolo, nelle quali è anche rappresentante di classe, in merito a quello che è successo questa mattina.

 

Un uomo si è infatti presentato in via IV Novembre e arrivato davanti alla scuola media (non erano presenti gli studenti perché in vacanza), si è spogliato ed ha iniziato a masturbarsi in pubblico. A vederlo sarebbero state alcune mamme mentre stavano andando a prendere la pagella dei propri figli.

 

“Non è la prima volta che succede – ha spiegato Andreatta – basta pensare a fine maggio quando la stessa persona, quella volta vicino alle scuole elementari, ha fatto la stessa cosa. In quella occasione si era mosso anche il dirigente scolastico”.

 

Questa mattina sono state avvisate immediatamente le forze dell'ordine. Sul posto si è portata una pattuglia dei carabinieri. L'uomo è stato identificato. “Le scuole ora sono chiuse – ha continuato la rappresentante di classe – ma mi tremano i polsi solo a pensare che possa accadere una cosa simile mentre ci sono i ragazzi. Anche perché non si sa fino a che punto possa arrivare una persona in una situazione del genere. Bisognerebbe aiutarlo in qualche modo e non farlo andare in giro in certe condizioni”.

 

Il fatto sarebbe avvenuto nelle prime ore di questa mattina. “Io che sono una mamma ho paura a mandare in giro da soli i miei figli – conclude Antonella Andreatta – serve una massima allerta sia vicino alle scuole ma anche nelle zone più frequentate come le piscine”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 settembre - 08:31
Il volontariato trentino dovrà confrontarsi con il Green Pass. Lo stabilisce il dl 127/2021, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 226 del [...]
Cronaca
27 settembre - 07:53
E' successo a Silandro, fortunatamente le ferite riportate sono state lievi ma sono stati momenti di paura per una bimba e un uomo di 39 anni 
Cronaca
27 settembre - 07:35
La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio mentre stava percorrendo la strada che collega Rovereto e Villa Lagarina. Da qualche anno abitava a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato