Contenuto sponsorizzato

Si taglia al braccio con la motosega, un 44enne elitrasportato al Santa Chiara

L'incidente è avvenuto in località Zortea a Canal San Bovo, quando qualcosa è andato storto e il 44enne si è infortunato, un taglio al braccio profondo diversi centimetri

Pubblicato il - 13 marzo 2019 - 11:40

CANAL SAN BOVO. Si è tagliato con la motosega mentre tagliava del legname. L'allarme è scattato poco dopo le 10.15 nel Vanoi.

 

L'incidente è avvenuto in località Zortea a Canal San Bovo, quando qualcosa è andato storto e il 44enne si è infortunato, un taglio al braccio profondo diversi centimetri.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, elicottero, i vigili del fuoco di zona e le forze dell'ordine per effettuare i rilievi e ricostruire l'esatta dinamica.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico si è preso in carico il ferito.

 

Il 44enne è stato stabilizzato e quindi trasportato in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento

 

Nonostante la gravità dell'incidente, fortunatamente il 44enne non sembra in pericolo di vita, anche se ha riportato un taglio profondo al braccio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 maggio - 12:02

La candidata annuncia una "doppia rivoluzione copernicana'' per un'Unione che veda ''l'Italia protagonista'' e ''al centro l'uomo''. Appello alle donne: ''Siate protagoniste, nonostante i sensi di colpa al femminile''

20 maggio - 11:49

Un cucciolo di orso è stato avvistato lungo la strada statale 45 bis della Gardesana all'altezza del bivio per la provinciale 84 poco lontano dall'abitato di Padergnone. L'arteria è rimasta chiusa diverse ore in attesa dell'arrivo della mamma

20 maggio - 06:01

E' dal 2009 che le coltivazioni di piccoli frutti registrano danni gravi e crescenti per il costante aumento di questo dittero. A fine anno in Svizzera potrebbe partire una sperimentazione che prevede l'utilizzo di un parassitoide per fronteggiare il moscerino della frutta. A Roma un documento si muove lentamente. Dallapiccola: "Avranno preso contatti con il governo 'amico' per accelerare?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato