Contenuto sponsorizzato

Un'auto sbanda in curva, colpisce il muretto e si rovescia ruote all'aria

E' successo nella notte tra sabato 9 e domenica 10 novembre all'altezza di Appiano, quando un conducente ha perso il controllo del mezzo all'altezza di una curva. Dopo aver sbandato e essere finito contro il muretto a bordo carreggiata, il mezzo si è rovesciato

Pubblicato il - 10 novembre 2019 - 16:34

APPIANO. Paura in Alto Adige, un veicolo è finito ruote all'aria dopo aver sbandato e aver urato un muretto a bordo carreggiata.

 

E' successo nella notte tra sabato 9 e domenica 10 novembre, quando un conducente ha perso il controllo del mezzo all'altezza di una curva a strada statale 42 all'altezza di Appiano.

 

Dopo aver sbandato e essere finito contro il muretto a bordo carreggiata, il mezzo si è rovesciato.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, l'ambulanza della Croce bianca, i vigili del fuoco di Appiano e i carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

Le forze dell'ordine e i pompieri hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario si è preso carico delle persone rimaste coinvolte nell'incidente.

 

Fortunatamente le persone sono coinvolte sono praticamente uscite illese dall'abitacolo, anche se sono state trasportate all'ospedale per accertamenti e approfondimenti.

 

Nonostante il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi, l'operazione si è rivelata lunga tra le cure, i rilievi, la rimozione del mezzo e la pulizia della sede stradale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 gennaio - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 gennaio - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato