Contenuto sponsorizzato

Addio ad Alexander, ha lottato in rianimazione ma non ce l'ha fatta. Aveva 13 anni ed è stato urtato da un furgone mentre era in bici

L'incidente è avvenuto lunedì attorno alle 17.30. E' stato urtato da un furgone ed è finito violentemente sull'asfalto. L'autista ora dovrà rispondere di omicidio colposo 

Pubblicato il - 12 November 2020 - 08:52

BOLZANO. Uno schianto in bici e poi la lotta in rianimazione che è terminata, purtroppo drammaticamente, martedì sera. Alexander Wolf, 13 anni di Montagna è morto facendo precipitare nel più profondo dolore un'intera comunità.

 

Il tragico incidente è avvenuto lunedì attorno alle 17.30 sulla strada delle Dolomiti. Il giovane si trovava in sella alla bici ed era arrivato all'altezza del campo sportivo di Montagna. Ad un certo punto, secondo la ricostruzione fatta dalle forze dell'ordine, è stato affiancato da un furgone condotto da un 47enne che stava tornando a casa dopo la fine del turno di lavoro.

 

Su quello che sia successo esattamente sono ancora in corso le indagini. Il giovane è andato a sbattere prima contro un fanale del furgone e poi sul parabrezza finendo violentemente sull'asfalto.

 

Immediatamente ha perso conoscenza. E' stato dato l'allarme e sul posto si sono sono portati i soccorsi sanitari ed è stato portato in elicottero all'ospedale di Bolzano. Le sue condizioni si sono dimostrate immediatamente molto gravi e la sua vita è rimasta appesa ad un filo per 24 ore per poi, purtroppo spezzarsi.

 

La ricostruzione esatta dell'incidente spetta ai carabiniere. Intanto auto e bici sono state sequestrate. L'uomo che si trovava alla guida del furgone dovrà ora rispondere di omicidio colposo.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
31 January - 23:15
L'evento "Energia popolare" si è tenuto al teatro Cuminetti, con oltre 200 persone in sala. Bonaccini: "Voglio un Pd più 'popolare', cioè [...]
Cronaca
01 February - 10:12
In totale sono 21 le parti offese e tra queste c’è anche la dottoressa Sara Pedri, la ginecologa scomparsa il 4 marzo del 2021 e per la quale [...]
Cronaca
01 February - 09:39
Infreddolito e affaticato, l'escursionista aveva provveduto a scavarsi una buca nella neve, riparandosi in un sacco a pelo per passare la notte: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato