Contenuto sponsorizzato

Avvistano un razzo e intervengono nonostante il forte vento e la pioggia battente, ma sul luogo non c'è nessuno. Falso allarme sul lago

E' avvenuto questa notte fra Malcesine e Limone, dopo che dei passanti notavano attorno all'1 di notte un razzo di segnalazione lanciato dal lago. Tre le pattuglie intervenute tra i vigili del fuoco rivani e la guardia costiera di Salò, che, nonostante le condizioni atmosferiche poco propizie, hanno cercato inutilmente da dove fosse partito

Pubblicato il - 14 June 2020 - 13:39

RIVA DEL GARDA. Avvistato il razzo segnalatore, intervenivano prontamente per soccorrere i richiedenti aiuto, ma perlustrato il lago non incontravano nessuno. E' avvenuto questa notte sul lago di Garda, dopo che dei passanti, visto il razzo con cui si chiede soccorso lanciato fra Malcesine e Limone, allertavano i soccorsi affinché si muovessero prendendo il largo. 

 

A quel punto, verso le 00.40 di domenica 14 giugno, due unità nautiche dei vigili del fuoco di Riva del Garda e la guardia costiera di Salò partivano dai rispettivi porti per coordinare il salvataggio, nonostante le condizioni atmosferiche fossero pessime. Da sud tirava infatti un vento a 30 nodi, mentre scendeva una pioggia battente. 

 

Dopo aver svolto una prima ricognizione "a pettine", le unità di soccorso si ritrovavano al centro del lago per coordinare un secondo intervento, anch'esso concluso con un nulla di fatto. 

 

Si ricorda che il razzo di soccorso, strumento che è parte integrante della dotazione di sicurezza di bordo dei natanti di diporto, se utilizzato impropriamente configura il reato di procurato allarme, visto che sollecita l'apparato del soccorso ad intervenire. Sparato, raggiunge circa i 300 metri di altezza, proiettando una luce rossa brillante che dura sui 40 secondi. Laddove capitasse di spararlo per sbaglio, si invita a chiamare immediatamente il 112 per segnalare l'equivoco. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 17:00
 Le zone maggiormente colpite sono quelle della Val Sarentino, della Bassa Valle Isarco e dello Sciliar dove si è verificato un forte [...]
Società
17 giugno - 15:54
Le due tratte saranno nuovamente operative rispettivamente dal 19 e dal 24 giugno. Un'occasione per l'aeroporto veronese di raggiungere le due [...]
Cronaca
18 giugno - 17:11
Forse un malore all'origine dell'incidente. L'uomo è caduto nel pendio per una trentina di metri e poi si è fermato all'altezza del torrente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato