Contenuto sponsorizzato

Bambino seguito dall'orso, premiato il suo comportamento. Wwf: ''Ammirevole, sarà ospitato in Abruzzo a conoscere l'orso marsicano''

Il ragazzino  ha incontrato l'orso e si è comportato in maniera prefetta, senza agitarsi e senza scappare. Il Wwf: "Quello che più ci ha colpiti è stata la prontezza di spirito con cui ha messo in pratica quello che da sempre cerchiamo di insegnare quando si parla di buone pratiche e di convivenza"

Pubblicato il - 14 agosto 2020 - 12:08

TRENTO. Ha fatto il giro del web e in tantissimi lo hanno visto. Il video che ha come protagonista Alessandro, il ragazzino trentino che è riuscito a tenere un comportamento definito esemplare all'incontro con un orso avvenuto a Sporminore sarà ospite con la sua famiglia nella Oasi Wwf Gole del Sagittario di Anversa degli Abruzzi dal 18 agosto.

 

La vicenda, e il video, hanno fatto il giro dei social. Si vede il plantigrado seguire il ragazzino, alzando anche sulle zampe posteriori. Alessandro, un giovane di 12 anni, stava raccogliendo delle gemme di pino mugo e si è imbattuto in un giovane orso, che lo ha osservato con grande curiosità, prendendo poi la scia per qualche decina di metri.

In sottofondo si sente la voce di un adulto, che guida il ragazzino mentre riprende con un cellulare la scena. Con grande tranquillità e sangue freddo, le raccomandazioni del signore permettono così al bambino di giungere incolume tra le sue braccia, mentre il plantigrado, tutt'altro che spaventato e quindi non aggressivo, si allontana trotterellando nei prati.

 

Il comportamento tenuto dal giovane “è stato corretto” hanno spiegato in una nota i tecnici del il Servizio foreste e fauna della Pat. “Entrambi hanno mantenuto la calma, prendendo le distanze dall'animale senza spaventarlo”. (QUI L'ARTICOLO)

Da qui la decisione del Wwf dell'Abruzzo di assegnare al ragazzino una sorta di 'premio'. “Quello che più ci ha colpiti – sottolinea la delegata del Wwf Abruzzo Filomena Ricci – è stata la prontezza di spirito con cui ha messo in pratica quello che da sempre cerchiamo di insegnare quando si parla di buone pratiche e di convivenza con gli animali selvatici, in particolare l’orso”.

 

Per questo “Ora siamo pronti a ospitarlo ad Anversa per fargli conoscere un altro orso, quello marsicano, e per mostrargli tutto quello che facciamo per studiarlo, conoscerlo meglio e favorire una tranquilla convivenza con l’uomo” ha concluso la direttrice dell’Oasi Wwf Gole del Sagittario Sefora Inzaghi.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 maggio - 20:11
L'incidente è avvenuto poco dopo le 19 tra San Giorgio di Arco e Sant'Alessandro
Cronaca
19 maggio - 19:52
Le parole della vicepresidente dopo l'intervento di Arcigay e del consigliere provinciale Paolo Zanella. Francesca Gerosa vuole attivare dei [...]
Montagna
19 maggio - 19:20
L'ospite di questa puntata di "Da Quassù", il podcast de il Dolomiti realizzato da Marta Manzoni, è Dario Ferroni, che con Luigi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato