Contenuto sponsorizzato

Cade da un muro e sbatte la testa contro i sassi, ricoverato al Santa Chiara muore dopo 6 giorni

Rosario Telch è morto ieri mattina per i gravi traumi subiti a seguito di una caduta. Si trovava in campagna quando, ad un certo punto, è caduto da un muretto sbattendo violentemente la testa

Pubblicato il - 03 settembre 2020 - 08:19

TRENTO. Ha lottato sei giorni all'ospedale Santa Chiara ma ieri, purtroppo, Rosario Telch si è spento. L'uomo, 72 anni di Faver, era rimasto vittima di una caduta mentre si trovava nelle campagne.

 

L'incidente era avvenuto venerdì scorso e, secondo la ricostruzione fatta, Telch sarebbe inciampato cadendo da un muretto di qualche metro e finendo per sbattere la testa contro i sassi. Immediatamente aveva perso i sensi e i soccorsi avevano valutato le sue condizioni molto gravi.

 

In elicottero era stato portato all'ospedale di Trento senza più, però, riprendere coscienza. I traumi alla testa erano gravissimi e i medici hanno tentato tutto il possibile senza però riuscire a far riaprire gli occhi al 72enne.

 

Il decesso è avvenuto ieri mattina e la notizia del lutto si è sparsa nell'abitato di Faver e in tutta la Val di Cembra. Rosario Telch era molto conosciuto, ha lavorato una vita in cava e successivamente si era dedicato alle campagne ma anche alla sua passione: la musica. Faceva parte  sia di un coro che di una banda cittadina.

 

Il funerale sarà domani, venerdì 4 settembre alle ore 17 nella chiesa parrocchiale di Faver.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 17:43

Gli 8 decessi sono quasi tutti avvenuti in ospedale (7) e 1 in RSA; si tratta di 5 donne e 3 uomini; l’età media è di 85 anni

27 novembre - 18:03

Castello Tesino si prepara a tornare in zona gialla, per Fbk i residenti attualmente positivi sono solo 19, la Pat:“ben al di sotto della soglia del 3%”. Per le attività rimaste chiuse nei tre comuni trentini dichiarati zona rossa saranno previsti ‘ristori’ aggiuntivi a quelli richiesti a livello nazionale

27 novembre - 16:59

Secondo il monitoraggio svolto settimanalmente dal Ministero della Salute, tutte le regioni e province autonome italiane sarebbero al di sotto dell'1.5 di indice Rt. In attesa di capire le decisioni del governo, tutto il Paese sarebbe così "zona gialla". Ancora problematici i parametri dell'occupazione dei letti d'ospedale e del fattore rischio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato