Contenuto sponsorizzato

Carni e farine andate a male o in cattive condizioni, i Nas sequestrano 130 chili di alimenti in un ristorante-pizzeria

Il Servizio Igiene e Sanità Pubblica di Brunico ha disposto oggi alla chiusura dell’esercizio pubblico con sospensione della licenza di somministrazione degli alimenti al pubblico, sino al ripristino delle corrette condizioni igienico-sanitarie

Pubblicato il - 28 gennaio 2020 - 13:22

BRUNICO. Carni e farine andate a male o in cattive condizioni. Sono 130 i chili di alimenti che i Nas di Trento, il nucleo Anti sofisticazioni e sanità dei carabinieri, hanno sequestrato in un bar-ristorante-pizzeria il cui titolare è stato denunciato a piede libero.

 

La scoperta di una situazione di pericolo per i clienti è avvenuta durante le verifiche portate avanti in alcune attività commerciali di somministrazione di cibo e bevande al pubblico. Nel corso delle ispezioni igienico-sanitarie è stato riscontrato un grave problema sanitario nei confronti di una attività di Brunico gestita da un uomo di quarantasei anni di origine straniera.

 

I Nas hanno disposto il sequestro dei prodotti per un valore complessivo di cinquecento euro circa.

 

Il Servizio Igiene e Sanità Pubblica di Brunico ha disposto oggi alla chiusura dell’esercizio pubblico con sospensione della licenza di somministrazione degli alimenti al pubblico, sino al ripristino delle corrette condizioni igienico-sanitarie e previo ulteriore accertamento e sopralluogo da parte dell’autorità sanitaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 10:49

Il presidente della Lega trentina attacca Governo “politici che fanno schifo” e sindacati “parassiti”. L’unico che si salva è Fugatti “che con coraggio e senso di responsabilità corregge il dogma di Conte dalle braghe onte”. La replica di Grosselli: “Un commento? Non serve. Bastano i dati dell’epidemia e la curva stimata qualora le misure non dovessero risultare efficaci”

28 ottobre - 11:55

Tovaglie e stoviglie stese a terra per una manifestazione ordinata e silenziosa: “Vogliamo ribadire con chiarezza che il settore dei pubblici esercizi e della ristorazione sta soffrendo in modo pesantissimo le limitazioni imposte dalla normativa anti-covid”

28 ottobre - 11:00

Il 39enne gambiano è stato fermato in Piazza Dante mentre consegnava della marijuana a un cittadino italiano, anche lui bloccato dagli agenti. Poi, però, in questura è scoppiato il parapiglia. Ecco cosa è successo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato