Contenuto sponsorizzato

Casa divorata dalle fiamme (VIDEO), l’appello per aiutare la famiglia rimasta senza un tetto: “C’è bisogno di aiuto”

Nell’incendio che ha distrutto la loro casa, la famiglia, con quattro figli minorenni, ha perso tutto. Via social è stato lanciato un appello per aiutarli: “C’è veramente bisogno, si cercano soprattutto vestiti per bambini di 5, 7, 14 e 15 anni”

Di T.G. - 25 novembre 2020 - 09:37

FELTRE (BL). Le fiamme sono divampate nel tardo pomeriggio di ieri, 24 novembre, e in breve tempo hanno avvolto un’intera casa situata nella frazione di Umin, nel Comune di Feltre in Provincia di Belluno. Sul posto sono intervenute ben cinque squadre dei vigili del fuoco che dopo ore di battaglia sono riuscite a domare l’incendio (articoli QUI e QUI). Successivamente i pompieri si sono occupati di mettere in sicurezza lo stabile effettuando le operazioni di bonifica.

 

Il rogo è stato molto violento e le fiamme sono state visibili a molti chilometri di distanza. Fortunatamente la famiglia che vi abitava è riuscita a mettersi in salvo ma l’incendio ha distrutto la loro casa e con essa tutti i beni custoditi all’interno. La notte del 24 novembre la famiglia in questione ha trovato ospitalità da alcuni parenti che abitano nella stessa frazione ma nell’incendio hanno perso tutto.

 


 

Proprio per questo i concittadini hanno lanciato un appello alla solidarietà in modo da raccogliere beni di prima necessità: “È una famiglia che ha veramente bisogno – si legge nel messaggio d’appello – il bar di Villabruna, davanti alla chiesa si è offerto di fare il punto di raccolta”. In particolare si cercano vestiti per una bambina di 5 anni, un maschio di 7 anni e due ragazze di 14 e 15 anni. In attesa che le istituzioni si mobilitino i residenti non si sono tirati indietro attivandosi fin da subito per aiutare la famiglia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 gennaio - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 gennaio - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 gennaio - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato