Contenuto sponsorizzato

Vuole aprire la cassaforte alla Caritas a colpi di estintore, ma fa troppo rumore e alcuni condomini chiamano la polizia

Tre giovani, residenti tra Brunico e Monguelgo, sono stati invece sorpresi martedì pomeriggio al parco delle Religioni. Fermati e identificati hanno spiegato di trovarsi a Bolzano per acquistare droga e così hanno mostrato il bilancino di precisione per dimostrare le loro intenzioni

Pubblicato il - 19 marzo 2020 - 12:35

BOLZANO. Si è introdotto alla Caritas di Bolzano per cercare di aprire la cassaforte a colpi di estintore, nei guai un 42enne che è stato arrestato dalla polizia a Bolzano.

 

Un 42enne, italiano e con numerosi prevedenti, nella notte di domenica, ha forzato la porta di ingresso alla mensa Caritas in via Garibaldi nel capoluogo altoatesino.

 

Nell'introdursi nell'edificio, però, ha fatto molto rumore e quindi ha svegliato alcuni condomini, i quali insospettiti hanno lanciato l'allarme. 

 

Immediato l'arrivo della polizia che hanno colto il 42enne mentre cercava di aprire una cassaforte con un estintore. E' stato così arrestato e nei successivi accertamenti gli agenti hanno trovato anche alcuni euro rubati in un altro locale. 

 

Tre giovani, residenti tra Brunico e Monguelgo, sono stati invece sorpresi martedì pomeriggio al parco delle Religioni. La polizia ha subito chiesto di fornire l'autocertificazione per giustificare la presenza in un Comune diverso da quello di residenza.

 

I tre ragazzi hanno ammesso di trovarsi a Bolzano per cercare sostanza stupefacente e per dimostrare la tesi hanno anche mostrato un bilancino di precisione che avrebbero dovuto utilizzare per pesare la droga acquistata. 

 

I giovani sono stati segnalati all'Autorità giudiziaria, anche, per le violazioni a vario titolo del Decreto del presidente del Consiglio dei ministri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato