Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, 10mila trentini hanno già chiesto l'indennità di 600 euro. I sindacati: ''Inps bloccato, uffici in affanno, servono 10 giorni per l'esame delle pratiche''

La rassicurazione: "Nessuno verrà lasciato indietro". L'appello è quello di evitare i doppi invii, da parte dei patronati massimo impegno per analizzare tutte le pratiche 

Pubblicato il - 02 aprile 2020 - 17:17

TRENTO. Sono circa 10 mila i trentini che tra mercoledì e ieri a mezzogiorno hanno inviato una mail alle caselle dei patronati trentini per chiedere l’indennità di 600 euro prevista dal decreto Cura Italia.  Una mole non di poco conto viste le tantissime difficoltà che ci sono non solo sul territorio ma anche dal punto di vista informatico con il sito dell'Inps rimasto bloccato.

 

In questo momento, rilevano i sindacati, i problemi non sono stati ancora risolti. Le pratiche, inoltre, vengono lavorate da remoto perché quasi tutti gli operatori sono in telelavoro e questo allunga ancora un po’ i tempi.

Parola d'ordine, quindi, sembra essere la pazienza. “Nessuna delle domande – spiegano dalla Cgil - verrà lasciata indietro e tutte le richieste verranno esaminate e inviate all’Inps. A causa delle tantissime richieste ci vorranno, però, almeno dieci giorni per completare l’esame delle pratiche”.

 

Se dall’esame dei patronati emergeranno carenze di documentazione gli utenti verranno contattati per le integrazioni necessarie. E’ fondamentale, inoltre, che tutti gli utenti evitino i doppi invii: è successo in più casi che la stessa persona abbia scritto a più patronati, come è emerso nel momento in cui la domanda è stata inoltrata all’Inps.

 

“Questo intasa le procedure e rallenta tutti – ricordano i sindacati - e ricordiamo che l’indennità speciale di 600 euro è relativa al mese di marzo e riguarda tra gli altri i professionisti con partita Iva, gli autonomi, gli stagionali del turismo, gli operai agricoli a tempo determinato e i lavoratori dello spettacolo, i collaboratori coordinati continuativi, mentre restano escluse le collaborazioni occasionali”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

20 ottobre - 18:46

Sono 15 i milioni che saranno investiti nella realizzazione del nuovo collegamento funiviario che, in soli 7 minuti, percorrerà un tracciato di 3.8 chilometri per un dislivello di 644 metri. L'impianto collegherà l'abitato di San Cipriano con Malga Frommer, posta tra le piste da sci del comprensorio di Carezza. Intanto, però, si continua a scavare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato