Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, settimo caso di contagio in Trentino

A darne notizia l'assessora Segnana in consiglio provinciale. Si tratta del fratello della prima anziana contagiata che era andata ad Assisi in viaggio

Pubblicato il - 05 marzo 2020 - 10:17

TRENTO. Settimo caso registrato in Trentino. Lo ha confermato l'assessora Segnana in consiglio provinciale questa mattina aggiungendo che ''con la trasparenza e la chiarezza delle informazioni cerchiamo di far passare quel messaggio di tranquillità facendo presente che la situazione è sotto controllo''. Da quanto emerge il settimo caso riguarda il fratello della prima signora che era stata segnalata come contagiata, l'83enne di Trento.

 

La notizia arriva dopo che ieri il drammatico conteggio dei contagiati era stato aggiornato a sei persone con l'ultimo caso registrato all'ospedale di Cles. "Le condizioni dell'uomo sono discrete e in questo momento è ricoverato in isolamento", ha spiegato ieri il presidente della Provincia. E in quel caso il contagiato non rientrava nella comitiva di anziani andata ad Assisi che era stata contagiata dal frate (è il caso degli altri 5 contagi) ma è un trentino di 41 anni, il quale domenica 1 marzo si è recato al pronto soccorso del nosocomio in val di Non. 

 

A comunicarlo in Aula il presidente Maurizio Fugatti nel pomeriggio di ieri: "Si è presentato in ospedale per una polmonite batterica che poi si è successivamente tramutata in interstiziale. Ma è stato comunque eseguito il tampone e un triage classico per l'ipotesi di coronavirus".

 

E' stata poi registrata la positività. "Secondo le prime analisi e indagini - aggiungeva il presidente - ma anche per l'attività professionale che conduce, riteniamo probabile che il contagio abbia avuto origine per la frequentazione di persone non trentine".

 

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari cercano, come per tutti i casi fin qui accertati, di ricostruire i contatti. "L'uomo dovrebbe vivere da solo - evidenziava Fugatti - ma questa informazione deve essere confermata. Ma se questo fosse confermato il quadro epidemiologico sarebbe più semplice. La situazione è però evidentemente in divenire. Le condizioni dell'uomo sono discrete, in questo momento è ricoverato in isolamento al reparto di Cles. Siamo in fase di approfondimento per definire completamente tutto".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 04:01

Una seconda ondata del coronavirus che sembra aver preso la direzione di un andamento più ''standardizzato'' per la diffusione di un'epidemia che solitamente si propaga e dovrebbe avere tassi maggiori nelle zone più popolate. E infatti Trento, questa volta sta facendo registrare dei dati molto alti di contagio. In ottobre triplicati i casi di settembre: quasi 10 mila positività da inizio epidemia

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 20:14

L'appello dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Bisogna cambiare la strategia di sanità pubblica, chiunque presenti una sindrome influenzale si metta in isolamento fino ai risultati dei test"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato