Contenuto sponsorizzato

Dal vano segreto spuntano grimaldelli e altri strumenti da scasso, denunciate due persone

Due persone sono state denunciate dai carabinieri perché trovate in possesso di grimaldelli e chiavi alterate che avevano occultato in un vano segreto all’interno dell’auto. Per un terzo soggetto è stato richiesto il rimpatrio con foglio di via

Pubblicato il - 24 luglio 2020 - 08:46

STORO. Nella mattinata scorsa, i carabinieri della stazione di Storo, durante un posto di controllo sulla Strada Statale 237 del Caffaro, hanno fermato un mezzo, con targa della Repubblica Ceca, con a bordo due cittadini moldavi.

 

I due soggetti hanno risposto alle domande dei carabinieri in maniera elusiva senza saper giustificare la loro presenza sul posto, ciò ovviamente ha insospettito i carabinieri che hanno deciso di perquisire l’automobile.

 

L’attenta ispezione dell’autovettura ha permesso di rinvenire, ben nascosti in un vano occultato, varie attrezzature idonee allo scasso, nonché un coltello artigianale. I due soggetti, visto quanto sequestrato, sono stati denunciati per possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli e porto di oggetti atti ad offendere.  Al momento i militari hanno avviato delle indagini più approfondite per capire se i due sospetti abbiano già utilizzato gli attrezzi sequestrati per compiere dei furti in zona.

 

Inoltre, proseguono i servizi di controllo del territorio che hanno portato all’identificazione di oltre le 1500 persone, 700 veicoli con la contestazione di numerose violazioni al Codice della strada. Per un soggetto controllato durante la notte di sabato scorso, sulla strada statale 240 di Loppio, proveniente dalla provincia bresciana e gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio è stata effettuata una richiesta di rimpatrio con foglio di via obbligatorio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 21:07
Una barca si è rovesciata nel lago di Caldonazzo a causa del forte maltempo che si è abbattuto su ampie porzioni del Trentino. Due persone [...]
Cronaca
23 giugno - 19:56
Chi è abituato a percorrere il viadotto dei Crozi sa che sulla vecchia strada da sempre si formano delle cascate con l'arrivo del maltempo. Ora [...]
Cronaca
23 giugno - 21:22
I due escursionisti, con una comitiva di altre 6 persone, si trovavano a quota 3.100 metri sotto le roccette di Punta Penia quando è avvenuto il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato